in

Fiat 500 elettrica, confermato ufficialmente il target di produzione

Da questa settimana è ordinabile la serie speciale La Prima in versione berlina

500 elettrica

La nuova Fiat 500 elettrica è oramai una realtà del mercato delle quattro ruote e della gamma del marchio Fiat. Questa settimana, infatti, Fiat ha aperto gli ordini per la serie speciale La Prima in versione berlina registrando così un altro importante passo in avanti verso il debutto della gamma completa della nuova city car elettrica. In queste settimane, la 500 elettrica sarà impegnata in un tour promozionale nelle concessionarie in vista dell’effettivo debutto commerciale previsto per l’autunno.

Per il momento, Fiat ha svelato solo serie speciali della nuova 500 come La Prima o alcune versioni speciali, sempre caratterizzate da una dotazione molto ricca, riservate a mercati come la Spagna e la Francia (dopo gli incentivi per le elettriche sono particolarmente elevati). La gamma completa della city car dovrebbe essere presentata soltanto nel corso delle prossime settimane.

Nel frattempo, FCA ha confermato ufficialmente il target di produzione della nuova Fiat 500 elettrica. Come era già stato anticipato alcuni mesi fa, nel corso di un meeting con i fornitori, l’azienda punta a raggiungere volumi di produzione significativi per la sua city car nel giro di pochi mesi. La nuova linea produttiva della 500 elettrica, come confermato questa settimana da FCA, presenta una capacità di 80 mila unità all’anno.

L’azienda ha anche sottolineato che, potenzialmente, tale valore potrà essere incrementato, con ulteriori interventi di potenziamento delle capacità produttive dello stabilimento di Mirafiori. Il sito torinese è il nuovo riferimento della produzione elettrica di FCA e può garantire volumi ancora superiori per quanto riguarda la 500 a zero emissioni.

Salita produttiva da novembre

FCA prevede di avviare un’importante salita produttiva della nuova Fiat 500 elettrica a partire dal prossimo mese di novembre. Nel corso degli ultimi due mesi dell’anno, infatti, la city car registrerà una crescita significativa dei volumi produttivi. Stando ai dati diffusi dall’azienda nel corso dell’incontro con i fornitori dello scorso maggio, l‘obiettivo è produrre 15 mila unità nel corso del 2020. Circa 11 mila unità saranno prodotte tra novembre e dicembre. 

A partire dal 2021 si registrerà poi un’ulteriore crescita delle attività. Stabilizzandosi intorno alle 6 mila unità mensili, infatti, FCA potrebbe centrare l’obiettivo di 70 mila unità prodotte in un anno che era stato annunciato a maggio scorso. Con un’ulteriore crescita della produzione sarà possibile toccare quota 80 mila unità prodotte ogni anno.

Nuova Fiat 500 Elettrica ponte San Giorgio Genova

Fiat 500 elettrica: la gamma completa partirà da circa 25 mila Euro

Per raggiungere gli ambiziosi target produttivi fissati, FCA dovrà ampliare la gamma della sua Fiat 500 elettrica. Le varie serie speciali presentate in questi mesi, infatti, partono da ben più di 30 mila e scendono sotto tale quota soltanto grazie ai vari incentivi statali che, in ogni caso, possono ridurre solo di poco il prezzo della vettura.

Per incrementare le vendite nel lungo periodo sarà necessario il lancio di una gamma più articolata e, soprattutto, di una versione base. Secondo le prime indiscrezioni, la nuova 500 elettrica partirà da circa 25 mila Euro. Con i vari incentivi, quindi, sarà possibile acquistare la city car a zero emissioni di Fiat a meno di 20 mila Euro in diversi mercati europei.

Al momento, non ci sono informazioni sulle caratteristiche della versione base. La riduzione di prezzo dovrebbe essere ottenuta con una riduzione della dotazione ma resta sul tavolo l’ipotesi di una variante con motore meno potente e/o con una batteria con una capacità ridotta. Ricordiamo, per quanto riguarda la batteria, che la 500 elettrica monta un pacco batterie da 42 kWh che garantisce un’autonomia di oltre 450 chilometri nel ciclo urbano.

500 elettrica

Dal 2021 la 500 elettrica arriverà anche al di fuori dei confini europei

La nuova Fiat 500 elettrica è un progetto su scala internazionale. FCA prevede di produrre tutte le unità della city car a Mirafiori per poi avviare l’esportazione anche al di fuori dell’Europa. La vettura arriverà anche in altri mercati dell’area EMEA, in Nord America, in Sud America (si è parlato di un lancio per il mercato brasiliano) ed in diversi mercati asiatici.

Le prime versioni internazionali della 500 elettrica, che giocheranno un ruolo importante nella crescita delle vendite, arriveranno sul finire del 2020 o, più probabilmente, ad inizio del prossimo anno. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti dedicati alla nuova city car a zero emissioni di Fiat.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento