in

Maserati: le vendite in Europa calano a picco, ecco i dati di tutti i modelli

Ecco i risultati di Maserati del primo semestre in Europa

maserati vendite europa

Tra poco meno di un mese ci sarà il debutto della nuova Maserati MC20, la sportiva che darà il via alla rivoluzione del brand Maserati. Nel corso dei prossimi anni, per rilanciare le vendite di Maserati, arriveranno diversi nuovi progetti come la nuova generazione di GranTurismo, che sarà anche la prima elettrica al 100% del Tridente, e il nuovo entry level D-SUV che verrà prodotto a Cassino sulla base della piattaforma Giorgio, la stessa dell’Alfa Romeo Stelvio.

Nel frattempo, il presente di Maserati è molto difficile. I risultati finanziari del brand sono ai minimi come confermato anche recentemente da FCA in occasione del rilascio dei dati del primo semestre del 2020. La crisi del marchio è particolarmente accentuata in Europa. Il mercato europeo, infatti, ha registrato un drastico calo a causa della pandemia ma il marchio Maserati ha fatto segnare risultati decisamente peggiori rispetto all’intero mercato, confermando la necessità di rinnovare una gamma da troppo tempo priva di aggiornamenti.

Di seguito andremo ad analizzare i dati di vendita di Maserati in Europa con un focus sui risultati ottenuti dai singoli modelli che compongono la gamma del Tridente. Ricordiamo che, tra luglio ed agosto, Maserati ha già iniziato un primo aggiornamento della sua offerta di vetture con il lancio della Ghibli Hybrid e delle nuove Ghibli e Quattroporte Trofeo. Per tornare a crescere, in ogni caso, saranno necessari progetti di nuova generazione. I dati di vendita di Maserati in Europa confermano gli scarsi risultati dei tre modelli della gamma del Tridente.

Ecco come sono andate le vendite di Maserati in Europa:

Vendite Maserati in Europa: il Levante è il modello più venduto

Il Maserati Levante si conferma il modello più venduto in Europa del Tridente. Nel corso del primo semestre del 2020, il SUV della casa italiana ha registrato un totale di 881 unità vendute con un calo del -52.6% rispetto ai risultati raccolti nel corso del primo semestre dello scorso anno. Buona parte del calo è, chiaramente, legata alla pandemia ed al conseguente lockdown ma il SUV di Maserati già lo scorso anno aveva dato segni di crisi. Ricordiamo, infatti, che il Levante ha chiuso il 2019 con un calo del -27% rispetto ai dati raccolti in Europa nel 2018.

Alle spalle del Maserati Levante troviamo la Ghibli. L’entry level della casa italiana si è fermata a 365 unità vendute nel corso del primo semestre del 2020. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il calo è netto risultando pari a -63%. Ricordiamo che la Ghibli ha chiuso il 2019 con un calo del -32% in Europa rispetto all’anno precedente. Ora toccherà alla Ghibli Hybrid rilanciare in misura significativa le vendite dell’entry level.

A completare le vendite di Maserati ci sono le 45 unità vendute dell’ammiraglia Quattroporte, in calo del -67% rispetto ai risultati ottenuti nel corso del primo semestre del 2019. Ricordiamo che lo scorso anno, la Quattroporte ha registrato un calo del -45% rispetto ai dati del 2018. Da notare che Maserati ha venduto anche 37 unità di GranCabrio, modello che come la GranTurismo, è fuori produzione dallo scorso anno. Le nuove generazioni di GranTurismo e GarnCabrio saranno prodotte a Mirafiori a partire dal 2021 e saranno anche elettriche al 100%.

La gamma di Maserati inizierà a registrare le prime novità solo nel corso dei prossimi mesi. Un’inversione di tendenza, per quanto riguarda le vendite, arriverà, molto probabilmente, soltanto nel corso della seconda metà del prossimo anno o addirittura nel corso de 2022 quando il nuovo D-SUV sarà pronto per la vendita. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul Tridente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento