in

Alfa Romeo Giulietta MY 2020 arriva anche in Italia, ecco il listino prezzi

Alfa Romeo aggiorna la gamma della Giulietta. Rimandata la fine della produzione?

Alfa Romeo Giulietta my 2020

Alcuni giorni fa, Alfa Romeo ha presentato un aggiornamento del listino della Giulietta in Germania andando ad ottimizzare la gamma in vista degli ultimi mesi di commercializzazione. Senza rilasciare alcun comunicato ufficiale (a differenza di quanto fatto con i precedenti aggiornamenti della gamma), Alfa Romeo ha aggiornato anche il listino italiano della Giulietta. 

Il risultato di tale aggiornamento è rappresentato dal debutto “ufficiale” dell’Alfa Romeo Giulietta MY 2020 che va, di fatto, a sostituire il MY 2019 che era stato presentato nel febbraio dello scorso anno e poi integrato con alcune serie speciali nel corso dei mesi successivi senza però riscuotere un particolare successo.

Il nuovo Model Year 2020 della Giulietta conferma le motorizzazioni già presenti nella gamma dallo scorso anno con l’unico propulsore benzina, un 1.4 turbo da 120 CV, a cui si affiancando due motori diesel, un 1.6 turbo da 120 CV (disponibile anche con il cambio automatico TCT) e un 2.0 turbo da 170 CV (disponibile esclusivamente con il cambio automatico TCT.

La nuova gamma dell’Alfa Romeo Giulietta può contare sul “solito” allestimento base, denominato semplicemente Giulietta, che parte da 22.100 Euro abbassando il prezzo di listino d’accesso alla gamma della segmento C che lo scorso anno partiva da 24.600 Euro. L’allestimento base è disponibile sia con il benzina da 120 CV che con il diesel da 120 CV con cambio manuale (da 23.600 Euro).

A completare la gamma della Giulietta MY 2020 troviamo gli allestimenti Sprint e Ti (una “novità” per la gamma in quanto non presente con il MY 2019 della segmento C). Confermata anche la Giulietta Veloce, sempre disponibile con il 2.0 turbo diesel da 170 CV e cambio Alfa TCT e con un prezzo di listino di 30.950 Euro (circa 1.500 Euro in meno rispetto alla Veloce del MY 2019).

Come comprendono i vari allestimenti della Giulietta MY 2020? L’allestimento “base” Giulietta riprende la stessa dotazione della Giulietta MY 2019 mentre la Giulietta Sprint, proposta in sostituzione delle versioni Super e Sport, include nella dotazione il “nuovo” Uconnect con display touch da 6.5 pollici con radio Nav DAB, i sensori di parcheggio, i sedili sportivi in tessuto e Alcantara con cuciture rosse a contrasto, i cerchi in lega da 18 pollici bruniti diamantati e i proiettori anteriori con finitura carbon look.

La Giulietta Ti presenta i cerchi in lega da 17 pollici a turbina, i sedili in tessuto a cannelloni con cuciture grige e logo Alfa Romeo sul poggiatesta, l’Alfa dual zone automatic climate control, le modanature in argento satinato per i paraurti, le calotte degli specchi retrovisori esterni con trattamento cromo satinato, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il sistema Uconnect con display touch da 6.5 pollici.

Alfa Romeo Giulietta Veloce 2019

La Giulietta Veloce presenta, oltre al “solito” Uconnect da 6.5 pollici, anche i fari Bi-Xenon con Adaptive front line system, il Bose Sound System, i cerchi in lega da 18” a 5 fori nero, i comandi al volante, i sedili sportivi in tessuto e Alcantara con cuciture gialle a contrasto, le modanature gialle per paraurti anteriore e posteriore, i sensori pioggia e crepuscolare e l’impianto frenante maggiorato firmato Brembo con pinze gialle.

Restano in listino i cinque pack di personalizzazione (Tech, Convenience, Carbon Look, Pack Veloce – Giallo Corsa, Pack Veloce – Rosso Alfa) mentre esce di scena la Giulietta Business con il relativo pack di personalizzazione. Rispetto al MY 2019 non c’è in listino la Veloce Carbon Edition, serie speciale che arricchiva la dotazione della Veloce con l’aggiunta di diversi pack extra ad un prezzo più vantaggioso.

Alfa Romeo Giulietta MY 2020: ordinabile o disponibile solo in pronta consegna?

Sul futuro della Giulietta ci sono davvero poche informazioni. Dallo scorso mese di febbraio, prima del lockdown, la segmento C non è più ordinabile ma disponibile esclusivamente con le unità in pronta consegna. Inizialmente, lo stop della produzione (secondo le indiscrezioni filtrate dallo stabilimento di Cassino) era programmato per la fine del mese di marzo (con l’avvio dei lavori del Maserati D-SUV a Cassino in programma subito dopo).

La presentazione, anche se non accompagnata da alcun comunicato ufficiale come fatto in Germania pochi giorni fa, del MY 2020 dovrebbe confermare l’imminente ripresa della produzione della Giulietta che, secondo le ultime informazioni dovrebbe tornare ad essere prodotta a Cassino dal prossimo mese di luglio con lo stabilimento che tornerà in attività per diversi giorni lavorativi consecutivi.

Resta da capire se la Giulietta MY2020 sarà effettivamente ordinabile o verrà realizzata esclusivamente per smaltire le ultime componenti disponibili e per poi essere commercializzata in “pronta consegna” a partire dalle prossime settimane. Per maggiori dettagli sul futuro della Giulietta sarà necessario attendere i prossimi giorni. Continuate a seguirci per saperne di più.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI