in

Fiat: una sola novità in arrivo per il Salone di Ginevra 2020

Alla fiera di Ginevra ci sarà il debutto della 500 Elettrica. Le altre novità del brand arriveranno nella seconda metà del 2020

Dopo la presentazione delle nuove 500 e Panda Hybrid, le varianti mild hybrid delle due city car che sono state svelate ad inizio dello scorso mese di gennaio, Fiat si prepara a vivere un 2020 davvero denso di novità con aggiornamenti in arrivo per quasi tutti i modelli in gamma e l’atteso debutto della nuova Fiat 500 Elettrica, uno dei progetti più importanti del nuovo “Piano Italia”, il piano industriale per gli stabilimenti italiani di FCA che è appena stato confermato nuovamente dall’azienda.

Tra poco più di un mese ci sarà il Salone dell’auto di Ginevra 2020 che, a differenza di quanto ipotizzato nelle scorse settimane, dovrebbe vedere il marchio Fiat presentare una sola novità per la sua gamma (a meno di sorprese). Il prossimo 3 marzo, in occasione della conferenza di apertura dell’evento svizzero, ci sarà il debutto della nuova Fiat 500 Elettrica.

La nuova city car a zero emissioni del marchio italiano verrà svelata per la prima volta a Ginevra ed arriverà sul mercato europeo a partire dalla seconda metà del 2020 (si parla già di un evento di lancio fissato per il 4 luglio 2020, in occasione del compleanno della 500).

A meno di sorprese, oltre alla 500 Elettrica, non dovrebbero esserci novità rilevanti al debutto a Ginevra per Fiat. Il marchio potrebbe lanciare le “solite” serie speciali tra cui dovrebbe essercene una per celebrare i 30 anni della Fiat Panda. Per tutte le altre novità sarà necessario attendere i prossimi mesi.

Da notare, inoltre, che, ad oggi, si sono perse le tracce della versione di serie della Centoventi Concept, la piccola elettrica (che dovrebbe essere sviluppata utilizzando la stessa piattaforma della 500 Elettrica) svelata, in versione concept, al Salone di Ginevra dello scorso anno. Fiat ha confermato la volontà di realizzare un modello da avviare alla produzione di serie della Centoventi ma il suo debutto potrebbe essere ancora lontano.

Fiat Centoventi Concept

Le novità per Panda, 500X, 500L e Tipo arriveranno nel secondo semestre

Come già emerso nelle scorse settimane, per il 2020 il marchio Fiat ha in programma il restyling di metà carriera della Fiat Tipo. Il progetto dovrebbe essere svelato al Salone di Istanbul 2020 di aprile con il debutto della nuova Fiat Egea restyling (la versione riservata al mercato turco della Tipo). L’effettivo debutto della Tipo restyling per il mercato europeo dovrebbe avvenire nel corso del secondo semestre del 2020.

In cantiere ci sarebbe anche un nuovo restyling per la Fiat Panda, un aggiornamento importante che andrà ad allungare ulteriormente la carriera della city car del marchio italiano, da anni best seller del mercato del nostro Paese. I rumors parlano di un facelift alla carrozzeria esterna e di un importante aggiornamento per l’abitacolo interno, con l’introduzione di un display touch per l’infotainment, ed un miglioramento della dotazione di sicurezza.

In arrivo, inoltre, ci sono aggiornamenti anche per la Fiat 500X e per la 500L. I due modelli registreranno l’atteso debutto delle nuove motorizzazioni mild hybrid a 48 V che diventeranno il nuovo punto di riferimento della gamma nel corso dei prossimi mesi, permettendo di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 in atmosfera come già fatto su Panda e 500 Hybrid.

A meno di sorprese, la 500X non registrerà il debutto dell’attesa variante plug-in hybrid. FCA, come confermano le indiscrezioni di fine 2019, avrebbe scelto di non realizzare una versione PHEV della 500X utilizzando la stessa meccanica della nuova Jeep Renegade 4xe presentata poche settimane e prossima al debutto commerciale sul mercato europeo.

Per quanto riguarda la 500L, invece, l’aggiornamento della gamma di motorizzazioni è necessario per rispettare i vincoli sulle emissioni ma la carriera della monovolume non dovrebbe durare ancora per molto. Il modello, prodotto nello stabilimento di Kragujevac, potrebbe essere sostituito da un nuovo progetto già a partire dal 2021. Sulla questione ne sapremo di più, di certo, nelle prossime settimane.