in

Nuova Jeep Compass potrebbe avere il FireFly 1.3 Turbo in Brasile

Grazie alla collaborazione con Visa, il nuovo SUV sarà estremamente connesso e faciliterà diverse operazioni

Jeep Compass stabilmento Melfi

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) prevede di lanciare la sua prima auto connessa in Brasile e questa sarà la Jeep Compass nel 2021, secondo un noto giornalista brasiliano. Egli afferma anche che il SUV sarà il primo a debuttare con il motore FireFly 1.3 Turbo da 180 CV e 284 nm di coppia massima.

In base a quanto affermato dal gruppo automobilistico italo-americano, la sua prima auto connessa arriverà fra un paio di anni e disporrà di una piattaforma digitale per connettersi correttamente a Internet per navigare sui siti Web, fornire intrattenimento, effettuare pagamenti e molto altro ancora.

FireFly 1.3 Turbo FCA
FireFly 1.3 Turbo, il nuovo motore verrà impiegato sulla Jeep Compass di prossima generazione

Jeep Compass: la nuova generazione sarà la prima auto connessa ad arrivare in Brasile

Per attuare tutto questo, FCA ha stretto una partnership con Visa per creare assieme un sistema che permetterà ai clienti di Jeep e Fiat di effettuare acquisti direttamente dalla propria vettura. L’idea alla base è quella di fare pagamenti automatici di parcheggi, pedaggi, distributori di benzina e altro ancora.

Il gruppo automobilistico guidato da Mike Manley promette persino di aggiornare la piattaforma e i sistemi dell’auto online senza rivolgersi a un concessionario. Essendo un’auto connessa, la nuova Jeep Compass disporrà del Wi-Fi per connettere smartphone, tablet e notebook.

Il motore FireFly 1.3 Turbo dovrebbe essere abbinato a un cambio automatico a 9 velocità e alla trazione anteriore (con l’integrale disponibile forse come optional). L’introduzione del nuovo propulsore toglierà dalla gamma del SUV il Tigershark 2.0, che scomparirà anche dal Fiat Toro.

Su quest’ultimo verrà usata anche la versione più potente da 180 CV in sostituzione del Tigershark 2.4. Lo stesso powertrain verrà impiegato, inoltre, sul nuovo Jeep Renegade su cui dovrebbe sviluppare una potenza di 150 CV, abbinato a una trasmissione automatica a 6 marce e alla trazione anteriore.

Le versioni ibride plug-in, invece, dovrebbero riuscire ad erogare 190 CV di potenza sulle Jeep più piccole e 240 CV sulla nuova Jeep Compass mentre il motore diesel MultiJet II da 2 litri da 170 CV e 350 nm rimarrà l’unico a fornire tale coppia.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento