in ,

FCA conferma il lancio delle versioni mild hybrid di Fiat Panda, 500 e Lancia Ypsilon

Ad inizio 2020 arriveranno i primi modelli elettrificati di FCA

Non è un segreto che il 2020 sarà l’anno della “svolta elettrica” del gruppo FCA. L’azienda ha intenzione di inaugurare le tante novità elettrificate in arrivo nel corso dei prossimi mesi con il lancio di varianti mild hybrid della Fiat Panda, prodotta nello stabilimento di Pomigliano d’Arco, e di Fiat 500 e Lancia Ypsilon, prodotte in Polonia.

Le tre city car del gruppo, che sono anche tra i modelli meno recenti presenti sul mercato, saranno i primi veicoli della gamma FCA a poter contare su versioni elettrificate con l’introduzione in listino di un nuovo motore mild hybrid che verrà realizzato nello stabilimento di Termoli dove, ricordiamo, di recente è stata posticipata ad inizio del prossimo anno l’avvio delle prime unità ibride.

Lancia Ypsilon Monogram

Come confermato da Roberto Di Stefano, Head of Emea e-Mobility di FCA, sono il primo passo della roadmap elettrica del gruppo che prevede di lanciare “ogni tre mesi nuova offerta di prodotto”. Le versioni mild hybrid delle Fiat Panda e 500 e della Lancia Ypsilon dovrebbero essere presentate nel corso del prossimo mese di febbraio (con i due modelli Fiat che potrebbero essere esposti al Salone di Ginevra di marzo) per poi arrivare sul mercato per la fine del primo trimestre del 2020.

Chiaramente, le tre city car potranno contare sullo stesso motore turbo benzina elettrificato che diventerà, molto probabilmente, una delle motorizzazioni principali dei modelli compatti di casa FCA. Il gruppo, per il momento, non ha ancora rivelato tutti i dettagli tecnici su questa nuova motorizzazione midl hybrid che, di certo, sarà al centro di rumors, indiscrezioni e news per i prossimi mesi.

FCA: le novità elettrificate del 2020

Il gruppo FCA ha tante novità in arrivo per il mercato europeo nel corso del 2020 che dovrà cancellare un 2019 di transizione. Dopo il lancio delle versioni mild hybrid di Panda, 500 e Ypsilon, infatti, l’azienda ha già in programma il debutto delle versioni plug-in hybrid di Jeep Renegade e Jeep Compass, modelli che saranno prodotti nello stabilimento di Melfi e che potrebbero giocare un ruolo molto importante nella crescita delle vendite del brand Jeep in Europa e dei livelli produttivi per lo stabilimento lucano.

Successivamente, in estate, sarà il turno della Fiat 500 Elettrica, uno dei progetti più importanti per il futuro del marchio Fiat e, più in generale, del gruppo FCA in Europa. La nuova city car elettrica del brand italiano sarà prodotta su di una piattaforma inedita (specifica per modelli elettrici) nello stabilimento di Mirafiori, nuovo punto di riferimento della rivoluzione elettrica di FCA. In cantiere c’è anche la versione elettrica del Fiat Ducato. 

 

La svolta elettrica di FCA sarà anche premium con il lancio delle varianti mild hybrid di Alfa Romeo Giulia e Stelvio, progetti di cui si parla già da diversi mesi ma che, al momento, non hanno ancora una data precisa. Le versioni elettrificate dei due modelli Alfa Romeo dovrebbero debuttare in via ufficiale nella prima parte del prossimo anno per essere poi sul mercato internazionale nel corso del secondo semestre.

Nel 2020 è, inoltre, atteso il debutto della Maserati Ghibli ibrida, il primo modello elettrificato del marchio del Tridente che, successivamente, ha in programma in lancio delle versioni elettrificate di Levante e Quattroporte. I tre modelli di Maserati dovrebbero arrivare, insieme ad un corposo restyling, entro la fine del 2020.

Le novità elettrificate di FCA non si fermeranno con il 2020. Per il 2021, infatti, il gruppo ha in cantiere ancora diversi progetti a partire, naturalmente, dall’Alfa Romeo Tonale che dovrebbe entrare in produzione ad inizio del 2021 nello stabilimento di Pomigliano d’Arco andando così, finalmente, ad ampliare la gamma del marchio italiano che da troppo tempo è in attesa di novità per il suo futuro. In cantiere, tra i progetti già confermati, ci sono le nuovenuove GranTurismo e GranCabrio di Maserati e il D-SUV su base Stelvio sempre del marchio del Tridente.

Il gruppo FCA, in ogni caso, dovrebbe rilasciare nuove informazioni sui futuri modelli in arrivo dopo il 2020 nel corso dei prossimi mesi. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.