in

Alfa Romeo 6C 1750 SS Spider Zagato in mostra al Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova 2019

L’esemplare esposto ha vinto diverse gare del passato come il GP del Belgio nel 1929

Alfa Romeo 6C 1750 SS Spider Zagato

Durante il Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova 2019, in programma dal 24 al 27 ottobre, oltre alla mitica 75 Turbo Evoluzione IMSA, verrà esposto un esemplare dell’Alfa Romeo 6C 1750 SS Spider Zagato in versione Grand Prix del 1929.

Tale vettura storica verrà proposta dal Registro Italiano Alfa Romeo, in seguito al successo ottenuto a giugno di quest’anno in occasione del Concorso di conservazione e restauro Real Alfa ad Arese. Questa particolare 6C 1750 porta con sé un bagaglio di vittorie davvero importante.

Alfa Romeo 6C 1750 SS Spider Zagato: la mitica vettura prenderà parte all’evento padovano

L’auto si posizionò al primo posto durante il GP del Belgio il 19 maggio del 1929 grazie al pilota Goffredo Zehender, che raggiunse una velocità media di 108 km/h. Il 6 luglio dello stesso anno, la sportiva si piazzò in terza posizione alla 24 Ore di SPA e il 28 luglio al primo posto alla 12 Ore di San Sebastian. In entrambi i casi, l’Alfa Romeo 6C 1750 SS Spider Zagato fu pilotata da Zehender in coppia con Varzi.

Il veicolo si classificò nuovamente primo il 15 settembre del 1929 in occasione della 6 Ore al Circuito di Routes Pavees e terzo assoluto nel 1930 alla 24 Ore di SPA, ovvero l’ultima competizione al quale partecipò la vettura. Vi ricordiamo che la storica auto entrò in produzione nel 1929 con cilindrata aumentata a 1752 cm³ e lo rimase fino al 1933, continuando a dominare le corse del tempo.

Il modello più potente della gamma (e anche la più leggera) fu la 6C 1750 Super Sport con telaio a passo corto di 2,7 metri, dotata di un motore da 85 CV con compressore o 64 CV senza. Alcuni esemplari da corsa disponevano di un particolare motore testa fissa (con testata in blocco coi cilindri) che permise di raggiungere una potenza pari a 95 CV.

Sotto lo stand di Registro Italiano Alfa Romeo ci sarà anche una rara Giulietta 2.0 Turbodelta del 1984, prodotta in soli 361 esemplari, omologata alla pari della 6C. Questa vinse il 2° Trofeo Ing. Carlo Chiti nella categoria “Stradali” sul Circuito di Varano de’ Melegari il 29 settembre 2019.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento