in

Ferrari continuerà a vendere un’auto in meno rispetto a quanto chiesto dal mercato

Ferrari 812 GTS

Quando si tratta di affari e relazioni con i clienti, Ferrari è riuscita sempre a cavarsela molto bene. Ora però, visto che viene quotata in borsa, dovrà tenere conto dei suoi azionisti se vuole continuare ad avere successo anche nei prossimi anni.

Per la maggior parte delle case automobilistiche, questo sarebbe un segnale a raddoppiare e soddisfare la domanda dei clienti ma per la casa automobilistica modenese invece significa il contrario.

Ferrari F8 Spider
Ferrari F8 Spider

Ferrari: presto verrà annunciato un nuovo segmento e il suo primo veicolo

Durante una recente intervista con The Drive a Universo Ferrari, dove si è tenuta la presentazione delle F8 Spider e 812 GTS, Enrico Galliera, responsabile delle aree commerciale e marketing di Maranello, ha rivelato la strategia utilizzata dal marchio per aumentare il valore per gli azionisti senza però compromettere il marchio.

In particolare, Galliera ha detto: “Ferrari si concentra sull’esclusività e talvolta questo significa far aspettare i clienti per la propria auto. L’apprezzeranno di più quando la riceveranno. Il quarto trimestre del 2018 è stato uno dei periodi più al top per l’azienda, con una lunga lista d’attesa, forse quasi troppo lunga”.

Ferrari Purosangue render
Ferrari Purosangue, uno degli ultimi render pubblicati in rete

Mentre spiegava la strategia, Galliera ha citato il fondatore Enzo Ferrari che diceva che “Ferrari venderà un’auto in meno rispetto a quanto richiede il mercato”. Il responsabile di Maranello ha continuato dicendo che la 812 Superfast, che ha debuttato due anni fa, ha attualmente una lista d’attesa di 2/3 anni.

La versione spider, la 812 GTS, invece sarà venduta solo ai clienti/collezionisti noti al cavallino rampante. Purtroppo, Galliera non ha rivelato il numero degli esemplari che saranno realizzati.

Enrico Galliera Ferrari
Enrico Galliera, direttore delle aree commerciale e marketing di Ferrari

Enrico Galliera ha dichiarato inoltre che “La strategia Ferrari per soddisfare gli azionisti è quella di creare un nuovo segmento e un nuovo prodotto per tale segmento, piuttosto che aumentare il volume dei modelli esistenti”.

Possiamo supporre che il nuovo prodotto sia il Ferrari Purosangue che sarebbe il quinto ed ultimo veicolo rimasto da presentare. Secondo alcune dichiarazioni precedenti, infatti, la casa automobilistica modenese ha promesso di presentare 5 nuovi modelli prima del 2020. Le recenti F8 Spider e 812 GTS rappresentano la terza e la quarta novità, quindi resta da svelare la quinta.

Attendiamo i prossimi giorni per scoprire quale sarà il prossimo veicolo ad essere presentato da Maranello.