in

Maserati: arriveranno nuovi modelli speciali basati sulla piattaforma Giorgio

La gamma del Tridente si arricchirà presto con vetture speciali di lusso

Maserati nuovi modelli speciali Giorgio

Fiat Chrysler Automobiles ha rivelato i risultati di vendita del 2018 attraverso un documento PDF, tra l’altro ricco di dettagli sui prodotti futuri. Grande attenzione è stata dedicata a Maserati che ha registrato lo scorso anno un calo delle vendite globali del 28%.

Al fine di invertire questa tendenza, il gruppo concentrerà il proprio marketing sulla promozione del SUV Levante anziché sulle berline Ghibli e Quattroporte. Inoltre, Maserati d’ora in poi verrà gestito come un marchio di lusso piuttosto che un brand premium come ad esempio Alfa Romeo.

Maserati nuovi modelli speciali Giorgio

Maserati: la piattaforma Giorgio giocherà un ruolo molto importante

Per quanto riguarda i prodotti, FCA ha rivelato che il Tridente colmerà le lacune con modelli speciali. Purtroppo, il gruppo automobilistico italo-americano non ha fornito ulteriori dettali in merito a questa nuova strategia ma ha messo in risalto gli investimenti fatti sulla piattaforma Giorgio per i veicoli futuri.

Tale architettura viene usata attualmente su diverse auto di Fiat Chrysler Automobiles come le Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Essa sarà molto probabilmente usata sul nuovo SUV di medie dimensioni di Maserati, il cui arrivo è stato confermato in occasione del Capital Markets Day di giugno 2018.

Maserati nuovi modelli speciali Giorgio

Fino ad ora, la casa automobilistica modenese ha rivelato che il prossimo crossover si posizionerà sul mercato al di sotto del Levante e verrà proposto in un’opzione plug-in hybrid e avrà una distribuzione del peso 50/50 e un rapporto peso/potenza di prima categoria.

Oltre a questo, Maserati ha confermato anche i piani per nuovi Levante e Quattroporte. Entrambi i modelli saranno equipaggiati con una piattaforma modulare e avranno propulsori ibridi, distribuzione del peso 50/50 e versioni elettriche.

Infine, il Tridente dovrebbe lanciare presto anche una versione di produzione del concept Alfieri capace di scattare da 0 a 100 km/h in circa 2 secondi, di raggiungere una velocità superiore ai 300 km/h e inoltre verrà proposta con motori ibridi plug-in e completamente elettrici.