in ,

Alfa Romeo: a gennaio crollano le vendite negli USA (-30%)

Inizia in modo negativo il 2019 per Alfa Romeo

Alfa Romeo vendite USA

Dopo aver chiuso un 2018 da record, nonostante un leggero calo registrato a dicembre, il marchio Alfa Romeo inizia con il piede sbagliato il 2019 negli USA evidenziando un nuovo calo delle vendite nel corso del mese di gennaio appena concluso. FCA USA ha, infatti, appena diffuso i dati di vendita ufficiali dell’ultimo mese mettendo in mostra il brusco stop per il marchio italiano sul mercato a stelle e strisce. 

A gennaio, infatti, Alfa Romeo ha venduto appena 1.150 unità negli USA registrando un calo percentuale del -30% rispetto ai risultati ottenuti nel corso del mese di gennaio dello scorso anno. Per il marchio italiano si tratta del risultato più basso ottenuto negli USA su base mensile dall’agosto del 2017. Il dato è, quindi, decisamente negativo soprattutto se si considera che nel 2018 il risultato mensile peggiore è stato registrato a febbraio quando Alfa Romeo consegnò un totale di 1,568 unità sul mercato americano. 

A pesare sul brusco calo di vendite di Alfa Romeo è, soprattutto, l’Alfa Romeo Giulia. La berlina della casa italiana, infatti, ha fatto registrare un totale di 531 unità vendute negli Stati Uniti nel corso del mese del mese di gennaio evidenziando un netto passo indietro rispetto ai risultati del gennaio dello scorso anno. Il calo percentuale della Giulia a gennaio è pari al -44%. Nel primo mese dell’anno passato, la Giulia raggiunse quota 948 unità vendute. Il risultato ottenuto dalla berlina è il peggior risultato mensile registrato dal marzo del 2017. 

Alfa Romeo vendite USA

A gennaio anche lo Stelvio fa registrare un calo di vendite. Il SUV italiano, infatti, si ferma a quota 612 unità vendute con un calo percentuale dell’11% rispetto ai dati raccolti nel corso del mese di gennaio 2018 che è anche stato il peggior mese dello Stelvio lo scorso anno. Il SUV di casa Alfa Romeo fa registrare, quindi, il peggior risultato mensile negli USA dall’ottobre del 2017, uno dei primi mesi di commercializzazione sul mercato nordamericano dello Stelvio. 

A completare i risultati di vendita di Alfa Romeo negli USA troviamo le 7 unità vendute dall’Alfa Romeo 4C Spider, un dato che si traduce in un calo percentuale del 42% rispetto ai risultati ottenuti dalla piccola sportiva della casa italiana lo scorso anno. 

Dati alla mano, non ci poteva essere un peggior inizio per Alfa Romeo sul mercato americano. Dopo le quasi 24 mila unità vendute nel corso del 2018, le premesse per un nuovo anno da record per il marchio italiano c’erano tutte (anche grazie ad un progressivo potenziamento della rete di distribuzione). Lo stop rappresenta un campanello d’allarme per il brand che è chiamato a rinnovare, quanto prima, la sua offerta anche negli USA. 

Ricordiamo che il Model Year 2019 dello Stelvio presenta una nuova proposta entry level a trazione posteriore, caratterizzata da un prezzo di 2 mila dollari inferiore rispetto alla precedente entry level , mentre per la Giulia non ci sono state sostanziali novità in questi ultimi mesi. In cantiere, inoltre, Alfa Romeo dovrebbe avere le varianti ibride di Giulia e Stelvio che difficilmente arriveranno negli USA prima del 2020 così come il nuovo C-SUV che dovrebbe entrare in produzione solo il prossimo anno. 

Continuate a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutti gli aggiornamenti sulle vendite di Alfa Romeo nel corso del mese di gennaio nei principali mercati internazionali oltre che in Italia (i dati italiani arriveranno tra poche ore).