in ,

FCA in BORSA: analisi, notizie, mercati (28 gennaio-1 febbraio)

Titolo sopra i 15 euro in attesa del dividendo straordinario

Fca in Borsa analisi tecnica rubrica

Finale di settimana esaltante per il titolo FCA quotato alla Borsa di Milano, proprio venerdì 1 febbraio si impenna fino a superare la soglia dei 15 euro, aprendo ora spazi per raggiungere la parte alta del canale che ha ingabbiato i corsi dell’azione negli ultimi mesi: i 15,80 euro.

Grafico titolo FCA in Borsa (ottobre 2018-febbraio 2019)

Sicuramente il 7 febbraio sarà una data importantissima per le prospettive del titolo FCA in Borsa nel breve periodo, visto che verranno presentati i risultati finanziari dell’ultimo trimestre del 2018 ed il fatto che l’azione tratti a sconto rispetto ai principali competitors potrebbe portare ad un riallineamento dei valori in Borsa. Per intanto la chiusura di venerdì 1 febbraio si è collocata a 15,07 euro.

Analisti fiduciosi in attesa della trimestrale FCA

Secondo Fidentiis i risultati che il Gruppo Fiat Chrysler comunicherà al mercato il 7 febbraio saranno complessivamente positivi, guidati da un aumento dei volumi di vendita del 5% negli USA e del 9% in Brasile, due dei principali mercati per il Gruppo nel mondo.

Anche la performance del marchio Jeep registrata nel quarto trimestre 2018 non ha affatto deluso con guadagni del 10% negli Stati Uniti, del 19% in Brasile e del 26% in Europa.

Tra gli aspetti negativi per il bilancio del Gruppo FCA possiamo annoverare i risultati negativi in termini di vendite nelle aree Emea ed Apac così come la performance non all’altezza del prestigio del marchio di Maserati (-37% i volumi). Anche il deprezzamento della moneta brasiliana, il real, contribuirà a pesare sull’utile.

Da non trascurare infine l’appeal derivante dalla politica di remunerazione degli azionisti perchè quest’anno il titolo FCA pagherà un dividendo ordinario di circa un miliardo (pari a 0,64 euro ad azione) al quale si aggiungono 2 miliardi di dividendo straordinario (pari a 1,29 euro ad azione) derivanti dalla cessione di Magneti Marelli che portano in totale il dividend yield offerto dal titolo complessivamente al 13% circa. 

Gli analisti di Fidentiis hanno infine confermato il loro giudizio sul titolo FCA a Buy (target price: 26-28 euro) commentando anche positivamente l’annuncio che l’EPA (Agenzia per la protezione dell’ambiente statunitense) ha certificato la commercializzazione dei nuovi modelli Ram 3500 in produzione quest’anno che sicuramente contribuiranno a sostenere la crescita in USA nel 2019, avendo pesato l’anno scorso per circa un quinto del totale dei volumi del Gruppo (537mila le unità vendute +7%).

Leggi anche le puntate precedenti della rubrica FCA in Borsa: