in

Stellantis e Jeep sostengono la 24esima edizione di Fenearte a Pernambuco 

Stellantis sostiene, ancora una volta, la più grande fiera dell’artigianato dell’America Latina

Stellantis

Con l’obiettivo di incoraggiare la cultura locale, rafforzare lo sviluppo sostenibile dell’artigianato e incoraggiare la preservazione dell’ambiente, Stellantis sostiene, ancora una volta, la più grande fiera dell’artigianato dell’America Latina, Fenearte. In questa edizione, l’azienda presenta i risultati e gli obiettivi del Programma Stellantis Biodiversity, che mira a salvare, preservare e conservare la Foresta Atlantica, un bioma nativo nell’area forestale, dove si trova il Goiana Automotive Hub. Quest’anno il pubblico avrà anche l’opportunità di scoprire la nuova collezione di prodotti realizzata in collaborazione con Roda: Leve de um Jeito Leve.

Stellantis sostiene, ancora una volta, la più grande fiera dell’artigianato dell’America Latina

Ispirandosi al tema Fenearte di quest’anno, “I suoni della creazione: l’artigianato che tocca le persone”, che mette in risalto la capacità degli artigiani di commuovere le persone, Stellantis porta alla fiera uno stand sensoriale. Questo spazio offrirà al pubblico un’esperienza unica di contatto con la natura. Attraverso i cinque sensi, i visitatori potranno connettersi con uno dei biomi più ricchi del mondo e comprendere, in pratica, come funziona il Programma Biodiversità del gruppo, nel giardino sensoriale della mostra.

“Questa partnership tra Stellantis e Fenearte rafforza l’apprezzamento della cultura locale e l’incoraggiamento al consumo sostenibile. Tutto questo è ancora migliore perché stiamo adottando Vem Pra Roda, un progetto di economia circolare in linea con i pilastri dell’azienda. Siamo molto orgogliosi di sostenere queste due iniziative che promuovono importanti movimenti socioculturali e ambientali nella regione”, sottolinea Fabrício Biondo, vicepresidente Corporate Communications di Stellantis per il Sud America.

Situato nella zona forestale settentrionale del Pernambuco, lo Stellantis de Goiana Automotive Hub è responsabile della produzione dei modelli Jeep Renegade, Compass e Commander, Fiat Toro e Ram Rampage, distinguendosi nel settore per il suo impegno a favore della sostenibilità. Per celebrare 83 anni di storia e innovazione, Jeep presenterà in Fiera la nuova Commander, con finiture esclusive e ampio spazio interno. Il modello riporta la sportività nelle avventure, rivelando il nuovo motore 2.0 Turbo Hurricane, che offre ancora più potenza e velocità.

Conosciuto come il primo complesso industriale multistabilimento nel nord-est a diventare una discarica zero, il complesso automobilistico Stellantis a Goiana smaltisce correttamente tutti i rifiuti derivanti dalla produzione automobilistica. Tra le destinazioni di questi materiali c’è la partnership con Roda, iniziativa che trasforma gli scarti di produzione in materie prime pregiate attraverso un processo virtuoso di economia circolare. In questo modo nascono articoli di moda sostenibili, come zaini, borse, sandali e accessori.

Dal 2020, l’azienda promuove l’impatto socio-ambientale con qualità del servizio e impegno sostenibile, trasformando i rifiuti del settore automobilistico in prodotti di moda sostenibili. La partnership con Stellantis apporta importanti vantaggi socio-ambientali e culturali alla regione, stimolando l’economia circolare. Attraverso tecniche di upcycling, l’iniziativa Vem Pra Roda ha già trasformato circa 24 tonnellate di rifiuti in preziose materie prime, dando vita a più di 18mila prodotti.

Il partenariato Vem pra Roda ha il desiderio di trasformare la realtà e offrire un’alternativa che coniughi cura, innovazione e sostenibilità. Per questa edizione di Fenearte, l’iniziativa Roda invita il pubblico a dare uno sguardo nuovo alla vita di tutti i giorni, attraverso la sua nuova collezione “Light in a Light Way”, che incoraggia un movimento più consapevole per celebrare la vita. Molti di questi prodotti potranno essere acquistati presso lo stand Stellantis in fiera.

Lo Stellantis Automotive Hub è anche considerato una “fabbrica di piantine”, impegnandosi a promuovere azioni significative per la conservazione del bioma della Foresta Atlantica nella regione. L’azione proattiva e volontaria del Programma Biodiversità, partita con l’idea di recuperare aree attraverso la paesaggistica del Polo con piantine autoctone, è diventata un’iniziativa di ampio respiro. Sono già state piantate 170.000 piantine, che coprono 295 specie di flora, di cui 27 minacciate di estinzione, come il brazilwood, il visgueiro, il jangada wood e l’ironwood. Il Programma ha ricevuto premi da organizzazioni riconosciute a livello nazionale per la conservazione ambientale, come il XIV Hugo Werneck Environment & Sustainability Award e il Consciência Ambiental Immensità, solo nel 2024.

stellantis

L’iniziativa è partita nel 2014, un anno prima dell’inizio delle operazioni presso l’Hub automobilistico di Goiana, con l’obiettivo di abbellire l’Hub con piantine autoctone. Per implementare il progetto, è stata effettuata una mappatura senza precedenti in collaborazione con le università federali di Pernambuco, per identificare le specie locali. Il vivaio occupa attualmente una superficie di un ettaro ed è considerato il più grande del Nordest dedicato alla Foresta Atlantica, con la capacità di produrre fino a 88mila piantine all’anno. Il Programma Biodiversità incoraggia l’educazione ambientale e vuole espandersi fino a coprire una superficie di 304 ettari di aree verdi e corridoi ecologici.

La Fiera Nazionale dell’Artigianato – Fenearte è organizzata dall’Agenzia per lo Sviluppo Economico del Pernambuco (Adepe). La 24a edizione della Fiera si svolgerà dal 3 al 14 luglio, presso il Centro Congressi statale, situato nella città di Olinda. Motivato dal lavoro di artigiani e artigiani, che estraggono suoni dagli strumenti con i loro movimenti ritmici quando li maneggiano, il tema proposto per quest’anno è “Suoni della creazione: artigianato che toccano le persone”. Oltre agli stand di vendita, l’evento prevede mostre, concorsi e sfilate di moda, spettacoli musicali e altre attività che mettono in risalto la cultura regionale.