in

Alfa Romeo: anche ad ottobre vendite in calo in Europa (-40%)

Ancora risultati negativi per Alfa in Europa

Alfa Romeo Giulia 2019

Come abbiamo visto oggi, FCA ha chiuso in calo del 13% il mese di ottobre in Europa, un dato decisamente negativo che si accompagna ad una quota di mercato che passa da 6.6% a 6.3%. Il marchio più in difficoltà di tutto il gruppo nel corso del mese di ottobre è stato Alfa Romeo. Per il brand, infatti, il totale di unità vendute è stato di appena 3.837 con un calo percentuale pari al 40.8% rispetto ai risultati ottenuti nell’ottobre dello scorso anno.

In realtà, il risultato di ottobre di Alfa Romeo non è certo una sorpresa. Come abbiamo visto la scorsa settimana, infatti, il marchio italiano ha registrato dati negativi in tutti i principali mercati continentali. Oltre al tracollo registrato in Italia (-42%), Alfa Romeo ha messo in evidenza un forte calo in Francia (-71%), che ricordiamo è il secondo mercato europeo di Alfa. Male anche in Germania (-24%), nel Regno Unito (-22%) ed in Spagna (-27%).

Nonostante un mese di ottobre molto negativo, che segue un settembre altrettanto disastroso, Alfa Romeo continua a registrare un dato parziale annuo positivo. Nel corso dei primi 10 mesi del 2018, infatti, la casa italiana ha venduto un totale di 74.882 unità registrando un leggero passo in avanti rispetto alle 72 mila unità vendute dello scorso anno. In termini percentuali, il marchio italiano chiude il periodo gennaio-ottobre con un discreto +3.2%, un risultato comunque migliore rispetto al mercato auto europeo in crescita del +1.4%. La quota di mercato di Alfa Romeo cresce nel confronto tra il 2018 ed il 2017. Dopo 10 mesi di quest’anno, infatti, Alfa Romeo raggiunge quota 0.6%, in leggera crescita rispetto allo 0.5% registrato al termine dello stesso periodo dello scorso anno.

Ricordiamo che tra settembre ed ottobre Alfa Romeo ha avviato le vendite della gamma B-Tech, composta dalle omonime serie speciali di Giulia, Giulietta e Stelvio, e che, per i prossimi mesi, non sono previsti ulteriori novità per la gamma. Il calo di vendite registrato tra settembre ed ottobre è legato, in modo particolare, all’entrata in vigore della nuova normativa sulle omologazioni oltre che ad un evidente calo delle richieste della Giulia già registrato nei mesi precedenti l’arrivo della nuova normativa.

Per i dati completi relativi alle vendite dei singoli modelli di Alfa Romeo sarà necessario attendere ancora qualche giorno. Ulteriori dettagli in merito alle performance dei modelli casa italiana in Europa saranno, quindi, disponibili a breve. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.


Lascia un commento

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.