in

Le edizioni più speciali della Fiat 500 nel corso della sua storia

Fiat 500 ha attirato l’attenzione dei più grandi nomi del design e della moda nel corso della sua carriera

Fiat 500

Influencer prima che quella parola diventasse di moda, Barbie ha aggiunto il suo spirito eternamente giovane alla rivoluzione della Fiat 500. Nel 2009, per commemorare il 50° anniversario dell’emblematica bambola, Fiat ha lanciato un’edizione limitata di 5 unità con cenni all’estetica di questa gamma di giocattoli. Naturalmente, le auto erano dipinte di rosa brillante, con una vernice a base di lamina di alluminio che imitava l’aspetto dello smalto per unghie. Questo colore appariva anche nei tocchi degli interni, sul sedile e sul cruscotto.

Fiat 500: ecco le versioni più speciali lanciate negli anni

Due anni dopo fu Gucci a lasciare la sua firma su una serie speciale della Fiat 500. Sia la sua versione berlina che quella cabrio mostravano le famose tre strisce verdi, rosse e verdi che identificano questa azienda di haute couture. Un motivo che compare anche sui sedili e sulle ruote. In concomitanza con il lancio della nuova generazione della Fiat 500 nel 2020, tre colossi dello stile “Made in Italy”, Armani, Bulgari e Kartell, hanno accettato la sfida di progettare un’auto che rispecchiasse i rispettivi tratti distintivi, per metterla all’asta per beneficenza.

Così, la Fiat 500 Armani si è distinta per eleganza e sostenibilità. Ha fatto ricorso a una tecnica di incisione laser per imitare le stampe su tessuto e l’effetto seta. Il logo era presente sulle ruote e sul cofano. Dal canto suo Bulgari, nella Fiat 500 Mai Troppo, ha optato per il suo tono zafferano, che omaggia i tramonti romani, per la carrozzeria, che ha incorporato anche polvere d’oro proveniente dalla produzione di gioielli. Le ruote imitavano la stella del logo Bulgari mentre il cruscotto imitava la trama delle sue sciarpe di seta.

Per quanto riguarda la Fiat 500 Kartell, ha mostrato la competenza tecnica di questa azienda con materiali molto diversi come metallo, vetro, gomma, plastica e tessuto con Kartell Blue come caratteristica comune. Nella sua strategia di elettrificazione, Fiat ha sempre voluto dimostrare che “zero emissioni” non equivale a “zero emozioni”. Per dimostrarlo in un’auto iconica come la Fiat 500 Elettrica, il marchio torinese ha unito le forze con un’altra icona italiana, il versatile tenore Andrea Bocelli.

Il risultato è un modo per creare un’auto che rappresenti la quintessenza dello stile di vita italiano. Un’aspirazione che si percepisce nelle sue finiture, con i suoi rivestimenti stampati con il monogramma FIAT, nelle sue prestazioni e nell’importanza data alla fruizione della musica, alla connettività e alla guida in cui tecnologia e sensazioni si uniscono per creare sensazioni uniche. È disponibile nelle versioni Berlina, Cabrio e 3+1.

Come non poteva essere altrimenti in una vettura che porta la firma di Andrea Bocelli e che ha avuto la collaborazione di Matteo Bocelli, questa versione high-end della Fiat 500 Elettrica dispone di un impianto audio JBL Premium di altissimo livello, con quattro ambienti sonori che ti permettono di goderti la musica in modi molto diversi grazie alla tecnologia Virtual Venues.

La dotazione di serie della Fiat 500 Elettrica La Prima by Bocelli incorpora il sistema di infotainment Uconnect 5, uno dei più avanzati sul mercato, che assicura una guida sicura e intuitiva grazie al suo schermo touch Cinerama da 10,25″ e al riconoscimento della voce in linguaggio naturale

Come marchio responsabile e impegnato nella società, Fiat non è estranea a questioni che riguardano la vita di milioni di persone in tutto il mondo, come le pandemie e le emergenze sanitarie. Il marchio ha collaborato con (RED) un’organizzazione di Bono e Bobby Shriver nel 2006 per lanciare una serie speciale con il nome di questa ONG, che è presente nella Fiat Panda, 500 e Tipo. Ogni auto di questa edizione esclusiva che viene acquistata equivale a una donazione automatica al Fondo globale delle Nazioni Unite, che si tradurrà in azioni di prevenzione, cura, formazione e assistenza medica nei paesi e nelle comunità bisognose.

L’interno di queste auto è ricco di dettagli distintivi con la sostenibilità come caratteristica comune. I sedili in tessuto nero con il monogramma FIAT ricamato e le cuciture rosse sono realizzati in materiale Seaqual Marine Plastic, un tessuto sostenibile e completamente tracciabile composto al 100% da plastica proveniente da mari e oceani. I tappetini sono personalizzati con il logo di questa edizione speciale.

Fiat 500 La Prima by Bocelli

Esclusivamente a bordo di Fiat (500)RED, il “Sanitizing Glove Box” incorpora una lampada a luce ultravioletta UV-C. Secondo i test di laboratorio, uccide oltre il 99% di virus e batteri sulla superficie esposta di oggetti situati a 2 cm di distanza in un solo secondo. Per attivare questo dispositivo è sufficiente chiudere il vano portaoggetti e premere il pulsante situato sulla consolle centrale. Una luce blu esterna e un segnale acustico indicano quando il ciclo di irradiazione è completo.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI