in

Alfa Romeo: tre anteprime e una sorpresa unica al Motor Show di Bruxelles

Il Biscione presente in Belgio con le ultime novità e una sorpresa

Alfa Romeo

Al Salone Internazionale dell’Automobile di Bruxelles (13-22 gennaio), Alfa Romeo entra dinamicamente nel 2023, presentando per la prima volta al pubblico le nuove Giulia e Stelvio, oltre alla Tonale Plug-in Hybrid Q4, la prima plug -in modello ibrido nella storia del marchio. L’esposizione rappresenta una pietra miliare per il marchio, poiché per la prima volta verrà presentata nella sua interezza la rinnovata gamma di Alfa Romeo, che oltre allo stile italiano e al piacere di guida si caratterizza anche per l’alta tecnologia, ma anche – per la prima volta – scelta del modello con possibilità di movimento puramente elettrico.

Alfa Romeo: la casa automobilistica del Biscione protagonista in Belgio con le ultime novità e una sorpresa

Insieme alla nuova gamma, Alfa Romeo ha preparato una sorpresa speciale per i visitatori della mostra. Il prototipo dell’Alfa Romeo 33 Stradale del 1967 con sede presso il Museo Alfa Romeo di Arese abbellirà lo spazio del marchio italiano, essendo di gran lunga l’esposizione più unica e preziosa dell’evento di quest’anno. Riconosciuta come una delle auto più belle di tutti i tempi, è fonte di ispirazione per i designer del Centro Stile Alfa Romeo e un sogno che diventa realtà per tutti gli appassionati di auto.

Le nuove Giulia e Stelvio portano l’ultima evoluzione del linguaggio stilistico del marchio, così come si esprimeva inizialmente attraverso il Tonale e gli imponenti corpi illuminanti full led “3+3”. Con richiami a modelli leggendari come SZ e Brera, la nuova firma luminosa di Alfa Romeo esprime perfettamente il carattere sportivo ma tecnologicamente avanzato del marchio.

Allo stesso tempo, all’interno dei due modelli, il quadro strumenti è diventato completamente digitale, mantenendo però il suo design armonioso, offrendo allo stesso tempo la possibilità di visualizzazione digitale dei classici strumenti “rotondi” con indicatori del marchio. Nell’arsenale tecnologico dei due modelli è stata aggiunta la possibilità di aggiornamenti via internet (Over the air Updates) e la possibilità di attivare un certificato NFT digitale, una tecnologia che è stata lanciata per la prima volta nel settore automobilistico dall’Alfa Romeo Tonale. La gamma delle nuove Giulia e Stelvio è equipaggiata con motori Turbo benzina e diesel, con prestazioni da 160 a 280 CV.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio
Alfa Romeo Giulia e Stelvio

La Tonale Plug-in Hybrid Q4 è una pietra miliare nel percorso “da zero a zero” di Alfa Romeo, che farà del marchio un pioniere dell’industria automobilistica globale nel passaggio dalla completa assenza di proposte elettrificate (inizio 2022) a una piena autonomia elettrica dei veicoli nel 2027.

Essendo l’Alfa Romeo più efficiente nella storia del marchio, la Tonale Plug-in Hybrid Q4 ha un’emissione media di CO 2 di soli 26 g/km, la capacità di guidare in modalità puramente elettrica per oltre 80 km, ma anche un’autonomia totale che supera 600 km. Allo stesso tempo, il suo sistema ibrido plug-in ha una potenza totale di 280 CV e la capacità di trasmettere la trazione a tutte e quattro le ruote attraverso il sistema Q4. Come il resto della gamma Tonale, la Plug-in Hybrid Q4 è dotata dello sterzo più diretto della categoria C-SUV, dei sistemi Brake-by-Wire e Dynamic Torque Vectoring, oltre che, a richiesta, delle sospensioni a controllo elettronico “Alfa Sospensione attiva”.

Looks like you have blocked notifications!