in

Citroen C5 Aircross 2022: tutte le novità del restyling

Passiamo in rassegna le caratteristiche della nuova Citroen C5 Aircross 2022, sottoposta al classico restyling di metà carriera.

Citroën C5 Aircross 2022

Per confermare l’appeal sul mercato e, perché no, accrescerlo, la Citroen C5 Aircross si sottopone al restyling di metà carriera. Ovviamente, la vettura del Double Chevron non apporterà innovazioni formidabili nella futura versione, tuttavia cercherà di introdurre delle migliorie in grado di aumentarne il valore complessivamente percepito dalla potenziale clientela. Senza, però, correre troppo passiamo in analisi le sue caratteristiche peculiari. Ci focalizzeremo fin da subito sulle caratteristiche estetiche per poi passare alla tecnologia e alle motorizzazioni, entrando nei dettagli dell’offensiva commerciale lanciata dal marchio Stellantis.

I numeri non possono (e non devono) dire tutto su una vettura, ma permettono comunque di avere un quadro iniziale sulla “tipologia della specie”. La lunghezza è di 450 cm, la larghezza di 184 cm e l’altezza di 167 cm, se prendiamo in considerazione le barre al tetto. Il passo, invece, è di 273 cm. Lo sport utility d’oltralpe vanta un generoso vano bagagli, tra le priorità assolute di chi punta con interesse al segmento. Scendendo nel dettaglio, la capienza del bagagliaio va da un minimo di 580 a un massimo di 1.630 litri. Il valore scende a 460 nel caso della propulsione ibrida, dato l’inevitabile ingombro maggiore della parte meccanica.

Citroen C5 Aircross: interessanti accorgimenti al frontale e gli sviluppi sotto il piano tecnologico portano il suv al livello superiore

Citroën C5 Aircross C-Series 2022

La nuova Citroen C5 Aircross si distingue sotto il profilo estetico per interessanti accorgimenti apportati al frontale. Che ora presenta un cofano dotato di maggiore altezza e di una nuova griglia per il radiatore. Da sottolineare poi il rinnovato paraurti con protezioni grigie e nere, nonché i gruppi ottici a LED, resi più sottili.

La firma luminosa a LED è a forma di “V”, sottile e cesellata, con un effetto tridimensionale a tasti di un pianoforte davvero accattivante. Nella zona posteriore ci sono gli stessi fari assottigliati a LED sempre con forma 3D. I peculiari bump laterali rimangono invariati; d’altronde, stiamo parlando di uno dei fattori caratteristici della Citroen C5 Aircross e ci saremmo, pertanto, sorpresi del contrario. A completare il look dei cerchi in lega da 20 pollici, un dettaglio che risalterà subito agli occhi dei fini osservatori.

Ora vediamo quali sono gli aggiornamenti attinenti agli interni. I progettisti del Double Chevron si sono qui perlopiù focalizzati sull’aspetto tecnologico. Col restyling approda un più grande touch pad da 10 pollici, compatibile con i maggiori sistemi operativi dell’epoca attuale, leggi Android Auto e Apple CarPlay. In basso, sotto le bocchette dell’aria, sono stati implementati dei tasti per raggiungere le principali funzioni dell’infotainment, limitando le possibilità di distrazioni mentre si è alla guida.

Dietro al volante si scorge il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici con menu configurabile in tutto e per tutto: dai consumi ai media, passando per la navigazione. In generale, l’ambiente risulta curato, soprattutto sulle versioni e gli equipaggiamenti in alto della gamma, con sedili Citroen Advanced Comfort, in Nappa nera e con impunture blu. I materiali sono morbidi al tetto, mentre presso la consolle centrale risalta il nuovo e-toggle come selettore di marcia.

I motori, le prestazioni e il listino prezzi

Nuova Citroen C5 Aircross

Veniamo dunque a quel che batte sotto il cofano. Le motorizzazioni benzina pure sono un Puretech da 130 CV S&S con trasmissione manuale a sei rapporti ed un Puretech da 130 CV S&S con trasmissione automatica a otto velocità. Per la categoria dei diesel troviamo il BlueHDI da 130 CV S&S con cambio manuale a sei rapporti e un BlueHDi da 130 CV S&S con trasmissione automatica a otto velocità. La vera punta di diamante dell’offerta è il sistema ibrido, un benzina Puretech da 180 CV S&S con un propulsore elettrico da 80 kW. Siamo in presenza di un plug-in, una soluzione destinata ad accontentare i guidatori dal… pollice verde.

La Citroen C5 Aircross 2022 è proposta in territorio italiano in sei differenti allestimenti, vale a dire: Live, Feel, Feel Pack, C-Series, Shine e Shine Pack. In quanto ai motori sono previsti il Puretech 130 benzina, il BlueHDi 130 diesel e il plug-in 225. Le prime due possono essere ordinate sia con cambio manuale sia con quello automatico EAT8, mentre l’elettrificata esclusivamente con il secondo.

Il listino prezzi parte da 26.200 euro per la versione entry level benzina PureTech con trasmissione manuale 130, che sale a 31.200 per la versione d’ingresso del diesel, quello del plug-in è di 43.350 euro.