in ,

Peugeot partecipa a Le Mans Classic 2022

L’Aventure Peugeot ha iscritto una CD Peugeot SP66

CD Peugeot SP66 Le Mans Classic 2022

L’Aventure Peugeot ha iscritto una CD Peugeot SP66 all’edizione 2022 della Le Mans Classic, che si svolge fino a domani. Questa vettura, che ha preso parte alla 24 Ore di Le Mans del 1966, ha lasciato il segno grazie alla sua aerodinamica innovativa e al suo motore di serie. Una filosofia che ha ispirato gli ingegneri che più di mezzo secolo dopo hanno progettato la Peugeot 9X8, che farà il suo debutto nel FIA World Endurance Championship (WEC) il prossimo 10 luglio.

La SP66 è il frutto di una partnership tra Charles Deutsch (CD), ingegnere e produttore di automobili, e il marchio francese. Nel 1961, Deutsch iniziò a sviluppare un’auto sportiva sia per uso stradale che da competizione. Uno dei suoi obiettivi era quello di prendere parte a quella che era già la gara automobilistica più prestigiosa del mondo: la 24 Ore di Le Mans.

Peugeot 9X8 Le Mans Classic 2022
Peugeot 9X8

Peugeot: il brand francese partecipa a Le Mans Classic 2022 con una CD SP66

Ingegnere di talento e specialista pionieristico dell’aerodinamica, Charles Deutsch aveva bisogno di un motore per la sua auto. Si rivolse a Peugeot, che decise di affiancarlo fornendogli il propulsore dell’allora nuova 204.

Nonostante le modeste caratteristiche del powertrain (cilindrata di 1130 cm3 e 105 CV di potenza), la CD Peugeot SP66 è stata in grado di raggiungere i 250 km/h grazie ad un peso non superiore a 760 kg e ad un’aerodinamica particolarmente curata grazie in particolare a due imponenti ali posteriori verticali.

Charles Deutsch iscrisse tre CD Peugeot SP66 alla 24 Ore di Le Mans del 1966. Il loro design spettacolare e il coraggio di questo costruttore-artigiano hanno fatto guadagnare al CD Peugeot una popolarità immediata.

Purtroppo, nessuna delle tre vetture riuscì ad arrivare alla bandiera a scacchi. Due di loro si sono ritirate per incidenti mentre la terza per un guasto alla frizione. È quest’ultima, conservata nelle collezioni L’Aventure Peugeot, che è stata iscritta alla Le Mans Classic 2022, guidata dai giornalisti Etienne Bruet e Thomas de Chessé.

Peugeot 508 PSE Le Mans Classic 2022
Peugeot 508 PSE

La stessa filosofia è stata adottata per progettare la Peugeot 9X8

Innovare mantenendo il legame con le auto di serie: questa era la filosofia della CD Peugeot SP66 di oltre mezzo secolo fa e che ha guidato gli ingegneri che hanno progettato la Peugeot 9X8. La nuova hypercar ibrida difenderà i colori del marchio nel campionato WEC dal 10 luglio alla 6 Ore di Monza, per poi disputare l’intera stagione a partire dal 2023.

Come la CD Peugeot SP66, la nuova 9X8 sorprende e innova con il suo approccio aerodinamico. La CD Peugeot è stata rivoluzionaria nel 1966 con i suoi enormi parafanghi posteriori e la stessa cosa vale per la Peugeot 9X8. Gli ingegneri e gli specialisti dell’aerodinamica Peugeot hanno sfruttato il nuovo regolamento Le Mans Hypercar in modo innovativo e intelligente, disegnando un’auto dalla silhouette pura e originale e dall’aspetto felino.

Come la CD Peugeot SP66, la vettura da competizione mantiene stretti legami con le auto di serie. Ma mentre nel 1966 un motore di serie veniva utilizzato nelle corse, nel 2022 il motore da competizione viene sviluppato per un’auto di serie.

Già prima che la Peugeot 9X8 facesse il suo debutto in gara, gli ingegneri hanno trasferito il suo sistema ibrido sulla Peugeot 508 PSE (Peugeot Sport Engineered). Questa vettura combina prestazioni di prima classe, raggiungendo i 360 CV di potenza con una notevole efficienza. Offre un’autonomia di 42 km in modalità 100% elettrica a emissioni zero e un consumo nel ciclo combinato WLTP di soli 2,03 l/100 km.