in

Fiat Fastback: la produzione inizierà questo mese

Condividerà diverse caratteristiche con il fratello minore Pulse

Fiat Fastback 2023 progetto digitale render

Sono passati solo pochi giorni da quando Fiat ha confermato che il suo secondo SUV per il mercato brasiliano si chiamerà Fiat Fastback, prendendo spunto dal concept svelato qualche anno fa a San Paolo.

Ora, secondo i media brasiliani l’inizio della produzione del nuovo modello avverrà proprio questo mese rispetto a quanto dichiarato precedentemente verso la fine del 2022. Ciò però non significa che il Fastback arriverà prima sul mercato. Ad esempio, la produzione della nuova Citroën C3 per il mercato brasiliano è iniziata a marzo e almeno fino ad oggi non è stata ancora rivelata una data di commercializzazione.

Fiat Fastback 2023 progetto digitale render
Fiat Fastback 2023, il render del profilo laterale

Fiat Fastback: i media brasiliani hanno confermato che la produzione partirà a luglio

L’inizio della produzione del Fiat Fastback 2023 indica che lo storico marchio torinese vuole portare quanto prima sul mercato il SUV così da rifornire la propria rete di concessionarie ed evitare così tempi di consegna prolungati come accaduto con il Pulse. Anche se è stato introdotto nell’ottobre 2021, ci sono ancora molte persone che stanno aspettando di ricevere il SUV compatto.

Sappiamo che il modello coupé arriverà inizialmente in Brasile in quattro allestimenti chiamati Drive, Audace, Impetus e quello di top gamma ancora dal nome sconosciuto. Le prime tre varianti saranno equipaggiate dal motore turbo flex T200 da 1 litro abbinato a un cambio CVT. Oltre a questo, il Fastback riceverà un’altra variante con motore turbo flex T270 da 1.3 litri. Nel corso del prossimo anno, invece, il nuovo SUV coupé del marchio torinese riceverà una versione Abarth equipaggiata con il T270 1.3.

I motori

Il tubo flex da 1 litro propone una potenza di 125 CV a 5750 g/min e una coppia massima di 200 Nm a 1700 g/min, se alimentato a benzina. Con l’etanolo, invece, la potenza aumenta a 130 CV a 5750 g/min mentre la coppia rimane di 200 Nm a 1700 g/min. Il powertrain è abbinato a un cambio automatico CVT che simula 7 marce virtuali.

Per quanto riguarda il turbo flex da 1.3 litri, produce 180 CV con benzina e 185 CV con etanolo mentre la coppia è di 270 Nm in entrambi i casi. Accanto è possibile abbinare soltanto una trasmissione automatica a 6 marce.

Fiat Fastback 2023 progetto digitale render

Il design

La parte frontale del Fiat Fastback 2023 sarà la stessa del Pulse da cui ha ereditato cofano motore, parafanghi e fari. Il paraurti invece sarà unico, anche se manterrà alcune linee simili a quelle del SUV più piccolo. La forma della griglia principale sarà la medesima, seppur avrà una trama a nido d’ape.

Nella zona inferiore, la base del paraurti è più avanzata come nel Pulse Abarth mentre la presa d’aria inferiore presenta elementi filettati. La coupé avrà DRL alla base del paraurti come nell’Abarth Pulse e, a seconda delle versioni, le luci ausiliarie saranno a LED e avranno la stessa forma di quelle del modello più piccolo. In base all’allestimento scelto, la barra sopra i fari può essere cromata o grafite.

Lateralmente, il Fastback 2023 avrà la stessa identità visiva del Fiat Pulse, comprese le portiere anteriori. Il portellone posteriore, invece, sarà lo stesso del Pulse, ma con una piega sopra e maniglie in tinta con il passaruota.

Nella parte posteriore, i fanali a LED invaderanno le fiancate e si estenderanno nel cofano del bagagliaio, che ospiterà anche la targa. Infine, il paraurti posteriore del nuovo Fiat Fastback avrà tutta la zona inferiore nera ed elementi che simulano un diffusore mentre la parte superiore sarà in tinta con la carrozzeria.

Fiat Fastback 2023 prototipo Brasile foto spia