in

Peugeot “riparte da zero” nel WEC

Il direttore tecnico della Peugeot Olivier Jansonnie ha spiegato che per affrontare il WEC il costruttore francese ha dovuto costruire una squadra completamente nuova

Peugeot 9X8

Peugeot gareggerà nei restanti tre round della stagione WEC 2022 nella massima divisione Hypercar, a partire dalla 6 Ore di Monza dell’8-10 luglio, segnando un ritorno ai vertici delle corse di auto sportive per la prima volta in oltre un decennio.

Nel WEC Peugeot è ripartita da zero

Il produttore francese non solo ha costruito un’auto ibrida nuova di zecca secondo le regole Hypercar di Le Mans, battezzata 9X8, ma si sta anche occupando della parte operativa del team, con l’intero progetto che parte da zero.

Inizialmente Peugeot voleva utilizzare i servizi di un team affermato e ha annunciato un legame con più squadre vincitrici della LMP1 Rebellion Racing per il suo programma Hypercar nel 2019, ma la partnership è stata annullata subito dopo la decisione della società svizzera di abbandonare il motorsport.

Il direttore tecnico della Peugeot Olivier Jansonnie ha spiegato che per affrontare il WEC il costruttore francese ha dovuto costruire una squadra completamente nuova, in parte composta da personale proveniente da altri dipartimenti del Gruppo Stellantis, aumentando notevolmente la portata delle sfide che dovrà affrontare al suo debutto in gara.

“Siamo in una fase in cui stiamo sviluppando l’auto, ma stiamo anche sviluppando il team”, ha detto Jansonnie. “Quindi parte della nostra preparazione da qui a Monza è anche quella di prepararci a correre.

“Sono passati due anni di lavoro. Avevamo già la base dei team Stellantis Motorsport coinvolti nei nostri progetti precedenti e al momento abbiamo ancora molte persone coinvolte in altri progetti, tra cui DS Techeetah in Formula E.

“Sul lato operativo in particolare, questo è stato fatto da squadre che sono state trasferite da altri programmi in cui eravamo precedentemente coinvolti a livello di gruppo e che abbiamo completato con persone che sono arrivate.

Peugeot
Il direttore tecnico della Peugeot Olivier Jansonnie ha spiegato che per affrontare il WEC il costruttore francese ha dovuto costruire una squadra completamente nuova

“La maggior parte di queste persone ha esperienza di gare di resistenza e di questo tipo di gare, quindi fortunatamente non stanno scoprendo la disciplina.

“Non stiamo partendo da zero individualmente, ma collettivamente stiamo iniziando da zero. Individualmente, abbiamo persone che sanno come farlo, ma non l’abbiamo mai fatto davvero insieme”.

Peugeot ha vinto tre volte la 24 Ore di Le Mans, di cui l’ultima nel 2009, quando ha conquistato un 1-2 dominante contro la potenza dell’Audi.

Al suo ritorno alle gare di durata di alto livello, Peugeot affronterà Toyota, che finora ha vinto tutte le gare tranne una dall’inizio della classe Hypercar nel 2021, la Glickenhaus 007 LMH non ibrida e l’auto nonna Alpine A480 LMP1 .

Ti potrebbe interessare: Peugeot: a luglio altre 8 concessionarie per auto elettriche in Brasile