in

Nuova Alfa Romeo Giulietta Polizia: un render ipotizza il suo design

Nuova ipotesi sull’ipotetica versione di una nuova generazione di Giulietta

Nuova Alfa Romeo Giulietta Polizia è un render dell’architetto e designer Tommaso D’Amico che in un video sul suo canale di YouTube ha provato ad ipotizzare nelle scorse ore quale potrebbe essere l’aspetto di questa ipotetica versione di una nuova generazione di Giulietta, sempre che ovviamente la vettura faccia il suo ritorno sul mercato in futuro.

Ecco come sarebbe una nuova Alfa Romeo Giulietta Polizia secondo un nuovo render

La vettura ovviamente viene immaginata con una carrozzeria con la consueta livrea che caratterizza le forze dell’ordine italiane e viene mostrata anche al suo interno nel video con le modifiche che di solito vengono realizzate appositamente per l’utilizzo da parte di Polizia e Carabinieri. Il video è molto suggestivo e da’ un’idea di come potrebbe continuare in futuro il sodalizio tra la casa automobilistica del Biscione e le forze dell’ordine italiane. Questo ovviamente sempre che una nuova Alfa Romeo Giulietta si faccia.

Nuova Alfa Romeo Giulietta Polizia
Nuova Alfa Romeo Giulietta Polizia: ecco l’ipotesi del designer Tommaso D’Amico che in un video ha immaginato una futura e ipotetica versione dell’auto per la polizia

Infatti al momento non è sicuro al 100 per cento che la vettura, uscita di produzione nel mese di dicembre del 2020, possa effettivamente tornare in futuro a far parte della gamma della casa automobilistica del Biscione.

Come vi dicevamo proprio ieri in un altro nostro articolo, al momento non ci sono notizie certe in proposito. Si vocifera che il CEO del Biscione Jean Philippe Imparato e il suo team stiano ancora pensando se portare la vettura sul mercato ma in ogni caso non si tratterebbe di un’operazione veloce. Si parla di aspettare almeno fino al 2028 sempre che il progetto venga approvato. A quel punto però sarebbe abbastanza certo l’arrivo successivamente anche di una nuova Alfa Romeo Giulietta Polizia.

I dubi del francese circa il ritorno di questo modello al pari di una nuova MiTo stanno nel fatto che Alfa Romeo vuole diventare un brand premium globale e puntare solo ed esclusivamente su auto che possano avere mercato in tutto il mondo. Vedremo che novità arriveranno a proposito del possibile ritorno di questa vettura nella gamma della casa automobilistica milanese nel corso dei prossimi mesi.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Tonale: con 2.500 ordini in tanti si chiedono dove può arrivare il SUV del Biscione?