in

Ferrari 296 GTS svelata dal vivo a un evento tenutosi in Germania

L’ad di Ferrari Central Europe Wilhelm Hegger ha parlato in modo approfondito di tutte le caratteristiche della nuova spider

Ferrari 296 GTS Dusseldorf

La nuova Ferrari 296 GTS (Gran Turismo Spider), l’ultimo modello annunciato dal cavallino rampante, è stata presentata in anteprima esclusiva ad alcuni ospiti a Düsseldorf, in Germania. Per due serate esclusive, gli ospiti hanno avuto la possibilità di ammirare in prima persona la nuova Berlinetta Sports Spider del brand di Maranello e di sperimentare come Ferrari sia riuscita a coniugare i concetti di tradizione e innovazione non solo con le vetture ma anche con gli eventi speciali.

Con una cena tradizionale italiana e uno spettacolo di luci futuristico, la nuova 296 GTS è stata presentata in modo spettacolare da Wilhelm Hegger, amministratore delegato di Ferrari Central Europe.

Ferrari 296 GTS Dusseldorf
Wilhelm Hegger, amministratore delegato di Ferrari Central Europe

Ferrari 296 GTS: la nuova open top è stata presentata in un evento privato

Con questa nuova vettura, Ferrari porta il piacere di guida a un livello superiore. L’evoluzione della Berlinetta Spider Concept a motore centrale/posteriore è spinta da un nuovo motore V6 di 120° accoppiato a un propulsore elettrico che ha debuttato sulla 296 GTB, in grado di sviluppare complessivamente ben 830 CV. Parliamo della stessa potenza erogata dalla 812 Competizione con V12 aspirato da 6.5 litri.

La Ferrari 296 GTS ridefinisce così l’intero concetto di divertimento al volante, garantendo emozioni pure non solo quando viene spinta al limite, ma anche nelle situazioni di guida quotidiane.

Ferrari 296 GTS Dusseldorf

La presentazione ufficiale è avvenuta il 19 aprile dopo una serie di teaser ufficiali. Maranello la definisce la sua prima vettura stradale V6 con tettuccio aperto a portare il badge del cavallino rampante.

Oltre a questo, il suono del “piccolo V12” (come lo chiama Ferrari) risulta ancora più appagante grazie all’hard top retrattile (RHT). Più precisamente, il gruppo propulsore ibrido plug-in prevede un V6 biturbo da 3 litri abbinato a un powertrain elettrico. Gli 830 CV vengono scaricati sulle ruote posteriori attraverso una trasmissione automatica a doppia frizione.

Ferrari 296 GTS Dusseldorf

Soli 2,9 secondi per passare da 0 a 100 km/h

Lo storico marchio modenese afferma che la open top impiega 2,9 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h e 7,6 secondi da 0 a 200 km/h mentre la velocità massima è di 330 km/h. Proprio come la GTB, anche la 296 GTS propone una modalità 100% elettrica che gli permette di raggiungere una velocità di punta di 135 km/h senza produrre emissioni.

L’hard top retrattile è più leggero di una capote tradizionale ed è estremamente compatto. Ciò è possibile grazie alla vasta esperienza di Ferrari con questo tipo di tettuccio che si traduce in superfici che lavorano in tandem con le linee del bolide, garantendo l’effetto di una vera coupé decappottabile.

Ferrari 296 GTS Dusseldorf

Quando l’RHT è ritratto, l’abitacolo e il ponte posteriore sono separati da un lunotto in vetro regolabile in altezza che garantisce comfort, anche a velocità elevate. L’RHT può essere attivato in soli 14 secondi a velocità fino a 45 km/h. Anche con il tetto sollevato, il sistema brevettato di risonanza dello scarico incanala la purezza del suono del motore direttamente nell’abitacolo.

Infine, la Ferrari 296 GTS sarà disponibile con il pacchetto Assetto Fiorano che prevede una nuova livrea basata sulla 250 LM, delle caratteristiche leggere e varie modifiche aerodinamiche.