in

World Car of the Year: Opel Mokka finalista tra le Urban

La Opel Mokka è stata inserita nella rosa delle tre finalista nella categoria Urban del premio World Car of the Year.

Opel Mokka

Il World Car of Year è uno dei riconoscimenti più agognati dall’industria automobilistica. Difatti, certifica la bontà del lavoro compiuto da una Casa con quel determinato modello. Ecco perché, ogni anno, i brand globali sperano di ritagliarsi un posto alla luce del sole. Il ritorno in immagine non è indifferente e ne beneficerà pure la Opel Mokka.

Opel Mokka in corsa per il titolo di World Urban Car: è lotta con Volkswagen Tiguan e Toyota Yaris Cross

Opel Mokka

Ritagliarsi uno spazio nella rosa delle finaliste costituisce un motivo di vanto e di orgoglio. Al di là della categoria principale, pure quelle in teoria secondarie vedono sempre un’accesa competizione. La commissione giudicante presenta 82 giornalisti di settore internazionali, provenienti da 24 Paesi diversi. Entrare nelle loro grazie implica un enorme sforzo in termini di qualità progettuale.

Per partecipare bisogna rispettare alcune condizioni tassative: il veicolo deve essere commercializzato in almeno cinque Stati e due continenti, prima del 1° gennaio dell’anno in cui vengono conferiti i World Car Awards, in tal caso, dunque, il 31 dicembre 2021. Il concorso, indetto per la prima volta nel 2003 e lanciato ufficialmente nel gennaio 2004, ha allargato nel tempo il proprio raggio d’azione.

Opel Mokka

L’edizione 2021 è saltata a causa dell’emergenza epidemiologica e dei contraccolpi avuti sull’industria dell’automotive. Uno stimolo supplementare per invocare ora un posto sotto le luci dei riflettori. È riuscita nel compito la Opel Mokka, inserita dai giurati nel terzetto che si contenderà il titolo di World Urban Car. Tra la Casa del Fulmine e il premio vi saranno, però, due concorrenti davvero temibili. Nella volata finale il brand di Stellantis dovrà mettersi alle spalle la connazionale Volkswagen Tiguan e la nipponica Toyota Yaris Cross. Il verdetto sarà comunicato al Salone di New York del 13 aprile prossimo.

Il riconoscimento principale sarà, a sua volta, una questione a tre, riguardante la Kia EV6 (già fresca della nomina ad Auto dell’Anno), la Hyundai Ioniq 5 e la Ford Mustang Mach-E.