in

Nuova Alfa Romeo MiTo: ci sono ancora speranze?

Nuova Alfa Romeo MiTo: sono in tanti a domandarsi se ci sia ancora qualche speranza di rivedere questa auto nella futura gamma del Biscione

Nuova Alfa Romeo MiTo
Nuova Alfa Romeo MiTo

Di una nuova Alfa Romeo MiTo si parla ormai da quando la vettura, vecchia entry level della gamma della casa automobilistica del Biscione, è uscita di produzione nell’estate del 2018. Da allora più volte si è ipotizzato il ritorno di questo modello o comunque di una sua erede anche con un nome diverso. La nascita di Stellantis aveva fatto aumentare secondo alcuni le chance di ritorno di questo veicolo, ma a quanto pare le cose non stanno proprio così.

Ci sono ancora speranze di rivedere nella gamma del Biscione una nuova Alfa Romeo MiTo?

In base a quanto dichiarato nell’ultimo anno da Jean-Philippe Imparato, nuovo CEO dello storico marchio milanese, sembra a dir poco difficile che in futuro possa trovare spazio nella gamma del marchio premium del gruppo Stellantis una nuova Alfa Romeo MiTo.

Il CEO di Alfa Romeo non ha mai escluso esplicitamente il ritorno di questa auto, ma questa vettura non è mai stata nominata nemmeno una volta quando si è parlato del futuro del Biscione nelle varie interviste rilasciate dal numero uno dello storico marchio milanese o di qualche suo collaboratore, come ad esempio il capo del design Alejandro Mesonero-Romanos.

Ciò nonostante, sul web si continua a parlare di una nuova Alfa Romeo MiTo, come dimostrano i render che vi mostriamo in questo articolo. Si tratta di due delle più recenti ipotesi di come potrebbe essere questo modello qualora tornasse realmente sul mercato. Per adesso Imparato è concentraro sull’imminente sbarco sul mercato di Alfa Romeo Tonale e sul successivo lancio del B-SUV Alfa Romeo Brennero nel 2023. Questa dovrebbe essere anche la prima auto elettrica al 100 per cento di Alfa Romeo ad essere lanciata sul mercato nel 2024.

Nuova Alfa Romeo MiTo
Nuova Alfa Romeo MiTo: sono in tanti a domandarsi se ci sia ancora qualche speranza di rivedere questa auto nella futura gamma del Biscione

Imparato ha pure parlato di nuove generazioni di Alfa Romeo Giulia e Stelvio e del ritorno di auto sportive quali Duetto, GTV e 33 Stradale ma forse solo in edizione limitata. Quanto ad una nuova Alfa Romeo Giulietta, l’ex CEO di Peugeot si è limitato a dire che per il momento nessuna decisione è stata ancora presa. Invece zero assoluto su una nuova Alfa Romeo MiTo. Qualcuno aveva ipotizzato il ritorno di questa auto in versione crossover di 4 metri ma per il momento queste voci non trovano riscontro.

Non possiamo ovviamente escludere che dopo il 2027 – 2028 qualora le vendite di Tonale, Brennero e Stelvio portino Alfa Romeo a conquistare ingenti quote di mercato, Imparato non possa pensare di dotare la gamma del Biscione di un altro SUV ancora più compatto di Brennero, che secondo le ultime voci dovrebbe avere una lunghezza intorno ai 430 cm. Vedremo dunque cosa emergerà nei prossimi mesi e se arriverà qualche notizia più ufficiale sul destino di questo famoso modello di Alfa Romeo che in molti ancora oggi sperano possa avere una nuova generazione.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Tonale: il nuovo SUV di segmento C del Biscione si potrà ordinare ad aprile la Edizione Speciale