in

Opel: nessun ritardo per la Gigafactory di Kaiserslautern

Opel: il CEO Uwe Hochgeschurtz conferma che tutto va secondo i piani per la Gigafactory di Kaiserslautern in Germania

Opel logo

Il programma per il progetto di produzione su larga scala di batterie per auto elettriche presso il sito Opel di Kaiserslautern è stato fissato. Il capo della casa tedesca, l’amministratore delegato Uwe Hochgeschurtz lo ha sottolineato martedì in un’intervista con la stampa tedesca durante una visita allo stabilimento di Kaiserslautern che fa parte del gruppo Stellantis.

Il programma per la creazione della Gigafactory di Kaiserslautern è stato fissato lo ha detto il CEO di Opel

Dal 2023 a Kaiserslautern verranno costruiti tre blocchi con una capacità di otto gigawattora ciascuno. La produzione dovrebbe iniziare nel corso del 2025. “Tra pochi anni qui produrremo le celle della batteria migliori, più efficienti e più rispettose dell’ambiente al mondo per lunghe distanze, rendendo il sito adatto al futuro nell’era dell’elettromobilità”, afferma il numero uno di Opel. Ciò è reso possibile da investimenti nell’ordine di miliardi, che assicurerebbero e creerebbero molti posti di lavoro nel sito.

Ricordiamo che per questa nuova fabbrica di batterie il gruppo Stellantis investirà una grossa somma. Si parla di circa 2 miliardi di euro con la creazione di 2 mila nuovi posti di lavoro. Anche la Germania farà la sua parte mettendo a disposizione circa 400 milioni di euro.

Opel
Opel: il CEO Uwe Hochgeschurtz conferma che tutto va secondo i piani per la Gigafactory di Kaiserslautern in Germania che aprirà i battenti nel 2025

Il sito produttivo dovrebbe garantire la fornitura di batterie per circa mezzo milione di auto elettriche ogni anno. Oltre a questa fabbrica il gruppo Stellantis ha annunciato di volerne realizzare altre due. La seconda sorgerà in Francia presso Douvrin mentre la terza sarà realizzata in Italia, molto probabilmente a Termoli dove Stellantis potrebbe investire circa 2,5 miliardi di euro. Vedremo in proposito quali altre novità arriveranno nei prossimi mesi da Opel.

Ti potrebbe interessare: Opel Insignia: la berlina della casa automobilistica tedesca di Stellantis eletta Auto media superiore dell’anno per la quinta volta