in

Alfa Romeo: il 2021 si è chiuso col segno (fortemente) negativo

Il complessivo delle vetture immatricolate in Europa in tutto il 2021 dice che le Alfa Romeo vendute sono state 26.322

Alfa Romeo Giulia GTAm premio Auto Bild 2021

Le stime garantivano già pochi margini di crescita. Ora i dati effettivi dicono che Alfa Romeo, in Europa, ha prodotto dati in negativo per tutto il 2021. A determinare un calo ancora più brusco ci pensa anche un mese di dicembre piuttosto avaro in termini di immatricolazioni messe in pratica, rimanendo comunque in linea con un calo generale che per Alfa Romeo si è registrato durante tutta la seconda metà dell’anno appena concluso.

Un calo decisamente pauroso per i dati di vendita di Alfa Romeo nel 2021

Come si diceva, a contribuire fortemente al dato in “paurosa” crescita ci pensa un mese di dicembre particolarmente negativo per Alfa Romeo. Le vetture del Biscione vendute nel solo mese di dicembre in tutta Europa sono state infatti appena 2.706. Un valore che se rapportato al dicembre del 2020 introduce un rallentamento vertiginoso, con un calo pari al 45,4% in meno. Ne deriva una quota di mercato pari allo 0,3%: il dato, rapportato all’intero mercato Europeo, introduce un calo non indifferente visto che il valore rimane di poco inferiore al 22%.

Il complessivo delle vetture immatricolate in Europa in tutto il 2021 dice che le Alfa Romeo vendute sono state 26.322 durante tutta la durata dell’anno. Il riscontro introduce un calo ancora piuttosto netto se si guarda all’anno precedente quando le unità immatricolate furono di poco superiori a 36mila: il saldo negativo prevede quindi una regressione di almeno 10mila vetture in meno per un calo, rispetto al 2020, pari al 27,8%.

La quota di mercato per l’intero anno, in tutta Europa, viene fissata allo 0,2% con un dato che riflette un momento di profonda crisi per il Biscione. Va infatti sottolineato ancora che il calo è in peggioramento rispetto a quanto fatto registrare dall’intero mercato dell’auto in tutta Europa che certifica un calo ridotto all’1,5% rispetto all’anno precedente. Ora le speranze di un 2022 in concreta ripresa vengono riposte nell’Alfa Romeo Tonale che comunque arriverà in concessionaria solamente il 4 giugno prossimo.