in

Nuova Alfa Romeo Giulia: cosa ci possiamo aspettare?

Nuova Alfa Romeo Giulia: ecco cosa ci possiamo aspettare dalla nuova generazione della berlina di segmento D del Biscione che arriverà nei prossimi anni

Nelle scorse settimane abbiamo saputo direttamente dal numero uno di Alfa Romeo, l’amministratore delegato Jean-Philippe Imparato, che nei prossimi anni arriverà una nuova Alfa Romeo Giulia. La vettura sarà dotata di una seconda generazione nonostante le vendite della prima siano state più basse di quelle che erano le previsioni iniziali.

Cosa ci possiamo aspettare da una nuova Alfa Romeo Giulia?

Quello che in tanti si domandano è cosa ci possiamo aspettare da una nuova Alfa Romeo Giulia. Una cosa che sappiamo con sicurezza è che la vettura tornerà solo in versione completamente elettrica. Infatti dal 2027 Alfa Romeo si doterà di una gamma completamente a zero emissioni e dunque l’auto sarà solo a batteria. Altra cosa che sappiamo è che la piattaforma sarà sempre la Giorgio modificata in maniera da consentire versioni completamente elettriche.

Jean-Philippe Imparato ha detto che la nuova Alfa Romeo Giulia dovrà essere perfetta per poter fare bene sul mercato. Non saranno ammesse sbavature di nessun genere. L’auto sarà molto più tecnologica del modello attuale e sarà dotata anche di guida autonoma di livello 3.

Le prestazioni saranno ancora il pezzo forte di questa auto come dell’attuale generazione. Sicuramente nella gamma troverà ancora spazio una versione Quadrifoglio come top di gamma del modello. La cura del dettaglio sarà assoluto in modo da garantire un miglioramento dell’immagine del brand premium di Stellantis.

Alfa Romeo Giulia Sportwagon
Nuova Alfa Romeo Giulia: ecco cosa ci possiamo aspettare dalla nuova generazione della berlina di segmento D del Biscione che arriverà nei prossimi anni

La nuova Alfa Romeo Giulia continuerà ad essere centrale nel futuro di Alfa Romeo rappresentando un modello fondamentale per il rilancio della casa automobilistica del Biscione. Qualcuno si chiede perchè non portare sul mercato anche una versione Sport Wagon.

In effetti per la vettura del Biscione la mancanza di una tale versione è stato un po’ una sorta di tallone d’Achille. Le cose probabilmente sarebbero andate diversamente se con la prima generazione Sergio Marchionne avesse deciso di lanciare anche la station wagon. Si dice anche se sia possibile una versione ancora più sportiva dallo stile coupè ma non è chiaro se si tratti in realtà della futura GTV.

Sicuramente il prossimo 1 marzo, quando il gruppo Stellantis svelerà i suoi piani strategici, sapremo l’anno esatto in cui la nuova Alfa Romeo Giulia arriverà e probabilmente conosceremo anche qualche dettaglio in più su questa auto destinata in ogni caso a far parlare ancora a lungo di sé nel mondo dei motori.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia: il problema della vettura è stato la mancanza di una Sport Wagon?

 

Looks like you have blocked notifications!