in

Jeep Wrangler: il ribaltamento nei crash test evento anomalo

Il ribaltamento di una Jeep Wrangler nei crash test di IIHS considerato un evento anomalo dalla casa americana

“Un evento anomalo”: così ha definito Jeep il ribaltamento di un esemplare di Jeep Wrangler durante i crash test di IIHS che ha finito per costare caro al fuoristrada della casa americana che è uscita sconfitta dal confronto con il rivale Ford Bronco. Il riferimento va in particolare al crash test di piccola sovrapposizione lato guida condotto dall’Istituto di assicurazione per la sicurezza stradale. Esso in pratica valuta cosa succede quando un veicolo a 40 mph sperona lateralmente una barriera alta cinque piedi.

“Un evento anomalo”: così è stato definito il ribaltamento lato passeggero di una Jeep Wrangler nei crash test di IIHS

Mentre Ford Bronco si è comportato bene, mantenendo intatta la sua cella passeggeri e tenendo tutte e quattro le ruote a terra e guadagnandosi un punteggio “Buono”, il suo rivale di Jeep non è andato altrettanto bene. Jeep Wrangler mantiene il suo abitacolo protetto dall’impatto iniziale ma,  a differenza della Ford, durante il crash test si solleva e si ribalta su un lato. La cosa ovviamente non ha avuto un buon impatto sui risultati del crash test.

Sebbene, come confermato da IIHS, Jeep Wrangler si sia comportato bene in fase di impatto, il ribaltamento che si è verificato nel post impatto rappresenta uno di quegli eventi post incidente che possono portare ad un declassamento del risultato complessivo del modello sottoposto ai test. Questo è esattamente quello che è successo a Wrangler in quanto il ribaltamento dal lato del passeggero in caso di impatto di questo tipo, specie se si tratta di un fuoristrada, è una cosa che riduce di molto la sicurezza.

Il problema tra l’altro riguarda solo i Jeep Wrangler prodotti tra il 2018 e il 2021. Quello del 2022 dovrebbe aver subito delle modifiche che dovrebbero aver risolto il problema. Anche se ancora deve essere sottoposto ai crash test. Il magazine The Drive ha parlato con un portavoce di Jeep che ha dichiarato che per quanto riguarda il ribaltamento, i risultati non erano rappresentativi di come si comporta il fuoristrada nel mondo reale.

“Questi risultati sono stati anomali”, ha detto il portavoce a The Drive. “Abbiamo prodotto più di 873.000 esemplari di questo veicolo e non è mai capitato. Secondo una stima prudente, essi hanno rappresentato più di 13,1 miliardi di miglia di guida. Di questa popolazione, non siamo a conoscenza di incidenti di questo tipo in cui sia avvenuto un ribaltamento come quello nei crash test.” Insomma per Jeep si tratterebbe di un qualcosa di davvero insolito.

Ti potrebbe interessare: Jeep Renegade e Fiat 500X dominano tra i SUV in Italia nel 2021

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento