in

Nuova Alfa Romeo Alfetta: ecco perchè avrebbe senso

Nuova Alfa Romeo Alfetta: ecco perchè secondo noi nonostante tutto il Biscione farebbe bene a portare sul mercato in futuro un simile modello

nuova Alfa Romeo Alfetta
nuova Alfa Romeo Alfetta

Nei prossimi anni Alfa Romeo sarà rilanciato come marchio premium globale da Stellantis. Lo ha confermato il numero uno del brand, l’amministratore delegato Jean-Philippe Imparato. Il nuovo CEO della casa automobilistica del Biscione dunque doterà la sua gamma di diversi nuovi modelli. Ne arriveranno 5 nei prossimi 5 anni a cominciare dal SUV Alfa Romeo Tonale che forse sarà svelato il mese prossimo. In tanti si chiedono se in futuro nella gamma dello storico marchio milanese ci potrà essere spazio per una nuova Alfa Romeo Alfetta.

Farebbe bene il Biscione a portare sul mercato una nuova Alfa Romeo Alfetta?

Onestamente al momento sembra un po’ difficile che questo modello possa arrivare. Prima di tutto perchè nessuna indiscrezione è trapelata a proposito del suo arrivo. Lo stesso Jean-Philippe Imparato ha parlato di una nuova Alfa Romeo GTV e di una nuova Alfa Romeo Duetto ma non ha fatto alcun cenno al possibile ritorno di una nuova Alfa Romeo Alfetta in futuro sul mercato.

L’altro motivo per cui ci sembra un po’ difficile che l’auto possa arrivare è rappresentato dal calo delle vendite che le berline di grandi dimensioni hanno registrato un po’ in tutto il mondo a causa della sempre maggiore richiesta da parte dei clienti di SUV di grandi dimensioni a discapito delle tradizionali sedan. Dunque sarebbe una scelta abbastanza coraggiosa per il Biscione puntare in futuro su una nuova Alfa Romeo Alfetta, intesa come berlina di grandi dimensioni, lussuosa, super tecnologica, connessa e completamente elettrica.

Nuova Alfa Romeo Alfetta
Nuova Alfa Romeo Alfetta: ecco perchè secondo noi nonostante tutto il Biscione farebbe bene a portare sul mercato in futuro un simile modello

Tuttavia a nostro avviso il Biscione dovrebbe osare. Approfittando del fatto di avere a disposizione, tecnologie, piattaforme e motori e facendo parte di un gruppo in cui vi sono marchi che hanno una certa tradizione con le berline di grandi dimensioni, secondo noi lo storico marchio milanese non si dovrebbe fare scappare l’opportunità di riportare sul mercato una nuova Alfa Romeo Alfetta.

Tra l’altro un modello di questo tipo potrebbe rappresentare una sorta di fiore all’occhiello o comunque di meglio del meglio della tecnologia, del lusso e delle prestazioni di Alfa Romeo. Inoltre l’auto potrebbe essere perfetta per fare affermare Alfa Romeo in mercati importanti dove si le ammiraglie sono in calo ma comunque restano sempre molto importanti come in Cina, Stati Uniti e Medio Oriente. 

Vedremo se ciò sarà sufficiente a convincere Jean-Philippe Imparato a rispolverare un simile modello in futuro. Qualche piccolo indizio in proposito potrebbe già arrivare il prossimo 1 marzo quando Stellantis svelerà il suo piano industriale. In realtà in quella data dovrebbero essere svelate solo le novità relative ai prossimi 5 anni e quindi difficilmente tra di loro ci sarebbe un modello di questo tipo.

Ma non possiamo escludere che qualche piccola anticipazione su quello che avverrà tra 5 e 10 anni possa esserci. Ricordiamo che il nuovo capo del design di Alfa Romeo, Alejandro Mesonerso-Romanos aveva detto che presto avrebbe iniziato a lavorare sulle auto che sarebbero state lanciate tra oltre 5 anni e tra queste chissà che alla fine non trovi spazio anche una nuova Alfa Romeo Alfetta.

Ti potrebbe interessare: Fiat, Alfa Romeo e Lancia: le auto che saranno annunciate l’1 marzo