in

Chrysler: più auto, tecnologia, cura e qualità i pilastri del futuro

Chrysler: ecco i pilastri su cui si fonderà il rilancio del brand americano secondo il suo numero uno Christine Feuell

Il CEO di Chrysler Christine Feuell sembra avere le idee chiare su quello che sarà il futuro della sua casa automobilistica che il gruppo Stellantis ha intenzione di rilanciare dopo un periodo piuttosto difficile. Nel corso di un’intervista rilasciata ad Automotive News e The Detroit News, il numero uno del marchio americano ha detto che i pilastri su cui verterà il rilancio del brand saranno più prodotti, tecnologia, cura dei dettagli e qualità elevata.

Ecco i pilastri su cui si fonderà il rilancio di Chrysler secondo il suo amministratore delegato

Si dice che l’Airflow arriverà entro il 2025. I due prodotti attuali di Chrysler, il minivan Pacifica / Voyager e la berlina 300, saranno sostituiti da nuove offerte che servono quegli stessi due segmenti ma che saranno una grande deviazione da ciò che mostriamo oggi sul mercato. Oltre a queste tre auto, i visitatori dei concessionari Chrysler potranno scegliere tra “un certo numero di prodotti nuovi di zecca che oggi non esistono”.

A quanto pare nella gamma futura di Chrysler potrebbero trovare spazio uno o due più crossover oltre a qualsiasi altra cosa arriverà. Nel futuro del marchio americano grande spazio alla tecnologia. Nella sua futura gamma ci saranno architetture a 800 volt, la piattaforma elettrica STLA Brain, connettività di Mobil Drive basata sull’intelligenza artificiale in fase di sviluppo con Foxconn, infotainment Smart Cockpit in fase di sviluppo con Amazon e capacità autonoma AutoDrive in fase di sviluppo con BMW.

Fino all’arrivo dell’Airflow, Feuell lavorerà sulla reputazione e sui punteggi di qualità di Chrysler che al momento non sono eccezionali. Il numero uno del marchio americano ha detto che per rilanciare le sorti del brand non è sufficiente uscire sul mercato con un prodotto di ottima qualità, ma occorre garantire la soddisfazione del cliente in ogni fase del processo, dalla ricerca, all’acquisto fino alla proprietà.

Chrysler Airflow concept
Chrysler: ecco i pilastri su cui si fonderà il rilancio del brand americano secondo il suo numero uno Christine Feuell

Infine Feuell ha anche detto che per mantenere la Pacifica e 300 nelle grazie degli acquirenti fino all’arrivo dei nuovi modelli, saranno pianificati nei prossimi anni nuovi pacchetti ed edizioni speciali di queste due auto in maniera da renderle appetibili sul mercato per qualche altro anno ancora.

Ti potrebbe interessare: Stellantis, nuove Lancia ed Alfa Romeo come la Ariflow di Chrysler?

Looks like you have blocked notifications!