in

Chrysler diventerà il marchio più tecnologico di Stellantis

Chrysler è destinato a diventare una sorta di guida all’interno del gruppo Stellantis per tutto quello che concerne la tecnologia

Chrysler Airflow

Chrysler, il marchio un tempo fondatore della Chrysler Corporation e oggi noto principalmente per il suo minivan Pacifica, sta per diventare il futuro marchio tecnologico del gruppo Stellantis. Lo ha confermato  il CEO del marchio Chris Feuell ai microfoni di MotorTrend in occasione del CES di Las Vegas 2022. Secondo il suo numero uno, il futuro posizionamento di mercato del marchio sarà quello di brand innovativo ma allo stesso tempo accessibile.

Chrysler destinato a diventare il marchio più tecnologico del gruppo Stellantis

“Secondo me”, ha detto, “Chrysler non ha ancora guadagnato credibilità come marchio di lusso”.
Piuttosto che competere sia sul lusso che sulla tecnologia, la casa automobilistica americana si concentrerà maggiormente su quest’ultima. Il marchio sarà il primo ad usufruire delle nuove tecnologie STLA Brain e STLA SmartCockpit di Stellantis.

Brain è la tecnologia basata su cloud che collegherà tutti i futuri prodotti Stellantis a Internet consentendo qualsiasi cosa, dallo streaming video alla chat video agli aggiornamenti software via etere. SmartCockpit è l’hardware fisico, gli schermi e i computer che li eseguono, che utilizzerai nel veicolo.

Chrysler Airflow concept
Chrysler è destinato a diventare una sorta di guida all’interno del gruppo Stellantis per tutto quello che concerne la tecnologia

Tech-forward, mobilità pulita, prestazioni su strada e comfort” sono come ha detto Feuell le Chrysler del futuro. Ovviamente il marchio americano punterà forte anche sulle auto elettriche, come confermato dal numero uno di Stellantis Carlos Tavares. Dal 2028 tutte le auto della casa americana saranno a zero emissioni. Inoltre a breve, forse già il prossimo 1 marzo conosceremo nei dettagli i piani di rilancio del marchio.

Quello che però appare evidente dalle parole del Ceo Feuell è che Stellantis intende trasformare il suo marchio da brand per le famiglie come è adesso ad un brand che rappresenti la cultura e l’energia delle startup in Stellantis. Chrysler svilupperà la tecnologia e la porterà sul mercato per prima. Secondo Feuell tecnologia non significa solo riempire di schermi gli abitacoli delle auto ma rendere le fabbriche meno inquinanti, migliorare i processi di produzione e portare sul mercato delle tecnologie che davvero semplificano e migliorano la vita delle persone.

Ovviamente il futuro marchio più tecnologico di Stellantis non potrà che puntare sulla guida autonoma di livello 3. Feuell però riconosce la necessità di un’educazione dei consumatori su come funzionano questi sistemi e su cosa possono e non possono fare e afferma che Chrysler sta esaminando tutti i modi per trasmettere il messaggio. La risposta includerà sicuramente i rivenditori, ma potrebbe anche incorporare centri di esperienza (showroom che dimostrano il marchio, la tecnologia e i veicoli ma non li vendono) e tutorial online.

Ti potrebbe interessare: Chrysler Pacifica Hybrid 2022: aumentano i prezzi e si riducono le configurazioni

Looks like you have blocked notifications!