in

Nuova Alfa Romeo MiTo: torna come crossover di 4 metri?

Nuova Alfa Romeo MiTo: il celebre modello uscito di produzione nell’estate del 2018 potrebbe tornare sul mercato in futuro nelle vesti di crossover elettrico?

Tra le tante indiscrezioni che tengono banco in casa Alfa Romeo, da diversi mesi a questa parte vi è anche quella secondo cui la gamma della casa automobilistica del Biscione si potrebbe arricchire con una nuova Alfa Romeo MiTo. Del resto è stato lo stesso CEO Jean-Philippe Imparato a dire che il Biscione deve tornare in alcuni segmenti da cui manca da qualche anno, cosa che ha fatto perdere allo storico marchio milanese qualcosa come circa 2 milioni di potenziali clienti.

Potrebbe trasformarsi in un crossover elettrico la nuova Alfa Romeo MiTo?

Dunque un modello come una nuova Alfa Romeo MiTo potrebbe essere un veicolo perfetto per portare a compimento un simile piano. Secondo alcuni però Imparato per rendere più accattivante questo progetto potrebbe optare per trasformare la vettura in un piccolo crossover di 4 metri che diventerebbe la nuova entry level della gamma del Biscione subito davanti ad Alfa Romeo Brennero e Tonale.

La nuova Alfa Romeo MiTo arriverebbe sul mercato solo in versione completamente elettrica dato che nel 2027 il Biscione elettrificherà totalmente la sua gamma. Questo potrebbe essere un modo per non fare concorrenza diretta ad auto quali Peugeot 208, Opel Corsa, Citroen C3 e all’eventuale Fiat Punto.

L’ipotesi che ovviamente non ha nulla di ufficiale ma è una semplice teoria sarebbe avvalorata dal fatto che con Alfa Romeo Tonale che avrà una lunghezza di 452 cm, Alfa Romeo Brennero che dovrebbe superare di poco i 430 cm, un piccolo crossover di 4 metri o poco più ci potrebbe anche stare nella gamma del Biscione.

Nuova Alfa Romeo MiTo
Nuova Alfa Romeo MiTo: il celebre modello uscito di produzione nell’estate del 2018 potrebbe tornare sul mercato in futuro nelle vesti di crossover elettrico?

Del resto non è ancora chiaro se tra i 5 modelli che arriveranno nei prossimi 5 anni si debbano considerare anche le nuove generazioni di Alfa Romeo Giulia e Stelvio oppure no. Nel secondo caso ci sarebbe sicuramente spazio nei prossimi anni per una nuova Alfa Romeo MiTo e per una nuova Alfa Romeo Giulietta.

Con 4 auto come MiTo, Giulietta, Brennero e Tonale, le vendite di Alfa Romeo potrebbero decollare nel giro di qualche anno. Ciò consentirebbe al marchio in futuro non solo di lanciare nuove generazioni di Alfa Romeo Giulia e Stelvio ma anche di riportare in vita modelli del passato come GTV, Duetto, Alfetta etc. etc.

Una nuova Alfa Romeo MiTo nelle vesti di un crossover elettrico, forse non sarà un’idea particolarmente apprezzata dai fan del Biscione che sono notoriamente puristi ma potrebbe essere una buona ida per far crescere le immatricolazioni della casa milanese in maniera decisa. Vedremo se il prossimo 1 marzo Jean-Philippe Imparato e soci saranno dello stesso avviso a proposito del ritorno di un simile modello nella gamma della casa automobilistica milanese.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia: il problema della vettura del Biscione potrebbe essere stato la mancanza di una Sport Wagon?

Looks like you have blocked notifications!