in

Opel Insignia: dal 2024 diventa un SUV?

A quanto pare la nuova Opel Insignia nel 2024 si dovrebbe trasformare in SUV. Questo almeno secondo le ultime voci che arrivano dal Regno Unito

Opel Insignia nel 2024 dovrebbe rivelare la sua nuova generazione. Secondo indiscrezioni provenienti dal Regno Unito e più in particolare dal sito AutoExpress, sembrano crescere le probabilità che tale auto in futuro si possa trasformare in un vero e proprio SUV. Si tratterebbe in parole povere di un qualcosa di simile a quanto capitato a Ford Mondeo e Citroen C5 che sono diventate o diventeranno dei crossover.

La nuova Opel Insignia nel 2024 si dovrebbe trasformare in un SUV secondo le ultime voci

La nuova Opel Insignia sarà probabilmente simile alla Citroen C5 X, una via di mezzo tra un SUV e un monovolume. Dovrebbe essere costruita sulla piattaforma eVMP, che in pratica porterà la propulsione elettrica. La nuova generazione della piattaforma elettrica consentirà l’utilizzo di diverse batterie con una capacità di 60 kWh e 100 kWh. L’autonomia del veicolo potrebbe variare da 400 a 650 km, a seconda della batteria e dei motori elettrici.

Oltre alla versione elettrica si dice che la nuova Opel Insignia disporrà nella sua gamma di motori a combustione interna che però sicuramente non saranno privi di elettrificazione. Oltre alle ibride leggere, la prossima generazione di Insignia dovrebbe ricevere anche una versione con trazione ibrida plug-in. I modelli del gruppo Stellantis attualmente si basano su una combinazione di un motore PureTech da 1,6 litri e uno o due motori elettrici.

Opel logo
A quanto pare la nuova Opel Insignia nel 2024 si dovrebbe trasformare in SUV. Questo almeno secondo le ultime voci che arrivano dal Regno Unito

Maggiori informazioni su questa famosa auto di Opel potrebbero arrivare già nel corso dei prossimi mesi. Ricordiamo infatti che con il piano industriale del gruppo Stellantis anche la casa tedesca dovrebbe scoprire le carte per quello che concerne il suo futuro almeno per i prossimi 5 anni. Vedremo dunque cosa trapelerà in proposito.

Ti potrebbe interessare: Michael Lohscheller, l’ex CEO del marchio Opel, lascia la guida di VinFast dopo soli 6 mesi

 

Looks like you have blocked notifications!