in ,

Lancia Delta Integrale da 530 cavalli fa lo show coi donut | Video

Emozioni scenografiche con una Lancia Delta davvero unica.

Una Lancia Delta HF Integrale EVO 2, potenziata a 530 cavalli, è la protagonista di uno show a ruote fumanti nel segno dei donut. Questa pratica è molto diffusa e trova seguaci in ogni angolo del mondo. Diversi proprietari di auto sportive non resistono alla tentazione di incidere delle ciambelle sull’asfalto con l’inchiostro delle gomme, i cui atomi vengono scissi in particelle elementari con la forza dell’attrito. Una fissione ideale, frutto di espressioni “creative” di cui non si capisce il senso, visto che non servono a disegnare delle vere scale di valore.

I donut non fanno neppure bene alle auto usate per darvi forma, neppure alla Lancia Delta HF Integrale EVO 2 protagonista del filmato. Molti, però, li apprezzano e considerano questi show a ruote fumanti come delle prove d’arte. Oggi siamo nell’era dello spettacolo e qui lo spettacolo c’è senz’altro. Il video odierno propone dei fotogrammi molto movimentati, di taglio quasi hollywoodiano. Roba da cinema, per intenderci.

Incidere le ciambelle con un’auto a quattro ruote motrici, come la Lancia Delta HF Integrale EVO 2, è più difficile che con un’auto a trazione posteriore, ma la “belva” della casa torinese si presta a tutte le azioni più movimentate, stupendo sempre al meglio. Prima di consegnare il passo ai fotogrammi desidero spendere due parole sui donut. Questi non sono altro che i frutti di una tecnica di guida derivata dalle corse di drifting. Una volta innescata la sbandata iniziale, il suo controllo avviene con gas e volante, per gestire il sovrasterzo dosando al meglio i fattori.

L’obiettivo? Disegnare dei cerchi quanto più possibile precisi, intorno ad un punto scelto per l’esecuzione. Difficile con un’auto a quattro ruote motrici, anche se potente, attivare il processo partendo da fermo, senza ricorrere a tecniche di drifting, ma il tizio al volante della Lancia Delta HF Integrale EVO 2 ci riesce con naturalezza. Sicuramente ci sa fare al volante. Una domanda però mi assilla: cosa direbbero i differenziali se potessero parlare?

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento