in

Citroën Ami potrebbe debuttare presto in un importante mercato

Fino a 75 km di autonomia con una singola ricarica della batteria da 5,5 kWh

La nuova Citroën Ami, che si propone sul mercato come un quadriciclo leggero 100% elettrico progettato appositamente per la mobilità sostenibile in città, potrebbe arrivare presto in Brasile.

Durante la presentazione dei nuovi Citroën e-Jumpy e Peugeot e-Expert, Vanessa Castanho – presidente di Citroën America Latina – ha dichiarato l’intenzione del brand francese di portare il piccolo veicolo elettrico nel mercato brasiliano.

Citroën Ami EICMA 2021
Citroën Ami

Citroën Ami: il quadriciclo elettrico potrebbe arrivare presto in Brasile

La risposta è arrivata in seguito a una domanda sulla possibilità che Stellantis venda il modello nel grande paese sudamericano. Purtroppo, la data della presentazione non è stata rivelata. Secondo quanto affermato dal dirigente, l’unico ostacolo sarebbe la legislazione.

In Europa, l’Ami può essere guidata da persone con età minima di 14 anni. Questo perché è classificata come un quadriciclo nonostante sia un’auto a tutti gli effetti. Se vista per legge come una vettura, l’Ami dovrà avere un doppio airbag come previsto dal codice stradale brasiliano. Tuttavia, la versione europea non dispone di questa caratteristica in quanto si tratta di un modello destinato all’uso urbano e pensato per essere il più economico possibile.

Citroën Ami vs monopattino elettrico drag race

Con il suo corpo lungo soli 2,41 metri e largo 1,39 metri, la Citroën Ami si destreggia particolarmente bene nella mobilità urbana. La batteria agli ioni di litio da 5,5 kWh garantisce un’autonomia massima di 75 km con una sola ricarica che avviene in appena 3 ore utilizzando una presa elettrica standard da 220V e il cavo previsto a bordo. La batteria è posizionata sotto al pianale a tutto vantaggio dello spazio nell’abitacolo mentre il cavo per la ricarica è alloggiato all’interno del montante della portiera lato passeggero.

Il motore elettrico da 8 CV di potenza (6 kW) permette alla Ami di raggiungere una velocità massima di 45 km/h. Secondo quanto affermato dalla casa automobilistica francese, la Citroën Ami si rivolge a un adolescente che vuole raggiungere gli amici, seguire corsi sportivi o di musica in totale autonomia, così come a un pubblico adulto che già possiede un veicolo principale ma vuole sfruttare l’agilità del quadriciclo per i brevi spostamenti.

È inoltre adatta a un professionista che vuole percorrere in tutta tranquillità i suoi tragitti quotidiani casa-lavoro o a un imprenditore che deve raggiungere il centro città senza alcuna limitazione.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento