in

Citroën Ami sarà presente a EICMA 2021

Il quadriciclo leggero elettrico rappresenta una risposta concreta alle nuove sfide della mobilità cittadina

La Citroën Ami rappresenta la risposta concreta e rivoluzionaria di Citroën alle nuove sfide della mobilità cittadina e dell’impatto ambientale e incarna perfettamente la filosofia della casa automobilistica francese.

La nuova Ami 100% elettrica sarà presente a EICMA 2021, l’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori, che si svolgerà dal 25 al 28 novembre presso Milano Rho-Fiera. Conosciuto nel mondo come Milan Motorcycle Show e in Italia come Salone del ciclo e motociclo, EICMA rappresenta la più importante rassegna espositiva mondiale di riferimento per le ruote a motore e richiama un numero eccezionale di visitatori, sia italiani che internazionali.

Citroën Ami EICMA 2021
Citroën Ami, il quadriciclo leggero elettrico con 75 km di autonomia

Citroën Ami: il nuovo quadriciclo leggero elettrico sarà esposto a EICMA 2021

Si tratta di un appuntamento internazionale che riesce a coniugare innovazione ed emozione e che rappresenta un’importante fonte di ispirazione per la mobilità, oltre che un incubatore di tendenze e di passioni.

È proprio in questo contesto che, nell’area dedicata alla Urban Mobility di Dueruote (Padiglione 18, H56), il pubblico di EICMA avrà la possibilità di scoprire e provare la nuova Citroën Ami, la soluzione di mobilità di Citroën che offre a due persone, sedute una accanto all’altra, una guida silenziosa e fluida senza emettere CO2 e con autonomia massima di 75 km con una singola ricarica

La nuova Ami non ha eguali nel panorama della mobilità e rappresenta un’esperienza di mobilità 100% elettrica decisamente innovativa, nata dalla volontà di Citroën di renderla accessibile e facile per tutti.

L’innovazione è infatti un elemento profondamente radicato nel DNA del brand di Stellantis, con soluzioni audaci, inaspettate, sia in termini di prodotti che di servizi, ispirate alle esigenze delle persone.

Citroën Ami EICMA 2021

Bastano la patente AM e almeno 14 anni per guidare la Ami

Il nuovo quadriciclo leggero a zero emissioni può essere guidato a partire dai 14 anni di età, con l’unico vincolo di aver conseguito la patente AM (il patentino per motori inferiori a 50 cm³).

La Citroën Ami si rivolge indifferentemente a un adolescente che vuole raggiungere gli amici, seguire corsi sportivi o di musica in totale autonomia, così come a un pubblico adulto che già possiede un veicolo principale ma vuole sfruttare l’agilità dell’Ami per i brevi spostamenti.

Anche un professionista che vuole percorrere in tutta tranquillità i suoi tragitti quotidiani casa-lavoro o un imprenditore che deve raggiungere il centro città senza alcuna limitazione, può lasciarsi sedurre dalla Ami. Sono molti i profili dei clienti che fanno di questo quadriciclo un oggetto condiviso per eccellenza, tanto all’interno delle famiglie quanto nelle aziende.

Citroën Ami EICMA 2021

Looks like you have blocked notifications!