in

Fiat Ulysse: l’atteso ritorno a inizio 2022

Fiat Ulysse si potrà ordinare a partire dall’inizio del 2022, mentre Scudo aprirà le ordinazioni già entro fine 2021

Stellantis prepara un gradito ritorno in casa Fiat. Si tratta della nuova generazione di Fiat Ulysse che ritornerà dopo 11 anni di esclusione da ogni piano possibile della ex proprietà a marchio FCA. Il monovolume, apprezzatissimo a suo tempo da una fetta di mercato che oggi appare invece in lenta regressione, tornerà alla ribalta accanto al suo fratello destinato ad una fetta più commerciale del mercato che sarà invece denominato ancora Scudo.

Al centro del ritorno c’è l’utilizzo della piattaforma a matrice PSA, la nota EMP2, utilizzata già da Peugeot Expert e Traveller quindi da Citroën Jumpy e Spacetourer e Opel Vivaro e Zafira Life. I tre formati di carrozzeria previsti, tra Ulysse e Scudo, adotteranno propulsori turbodiesel (1,5 litri e 2,0 litri) anche con cambio automatico e completamente elettrici.

Fiat Ulysse
Fiat Ulysse prima generazione del 1994

Il nuovo Fiat Ulysse rientra nei piani votati all’elettrico di Stellantis

Il ritorno, dopo 11 anni dall’uscita dalle scene, del nuovo Fiat Ulysse (ma anche del Fiat Scudo) rientra negli obiettivi di Stellantis che pongono il limite di vendita al 70% di modelli elettrici da imporre in Europa entro il 2030. Un ragionamento che sarà garantito da un investimento di circa 30 miliardi di euro da ragionare già entro il 2025.

Fiat Ulysse
Fiat Ulysse restyling del 1997

Stellantis punta quindi ad un comparto che oggi non gode di una forma perfetta, tuttavia con l’utilizzo della propulsione elettrica e dell’indubbio comfort da fornire agli occupanti di veicoli simili potrebbe sparigliare le carte del Segmento. Oggi come allora, il Fiat Ulysse si fa partecipe di una ripresa di quella che un tempo (inizio Anni Novanta) era una joint venture che Fiat aveva messo in pratica proprio con PSA. In quel caso si era assistito alla nascita di Peugeot 806, Lancia Z, Fiat Ulysse e Citroën Evasion. Col medesimo pianale vennero realizzati anche tre veicoli commerciali per i marchi francesi e per Fiat, realizzati presso lo stabilimento italiano di Atessa.

Fiat Ulysse
Fiat Ulysse seconda generazione del 2002

Ora i nuovi Fiat Ulysse e Scudo utilizzeranno quindi la piattaforma modulare EMP2 ex PSA che permette di introdurre anche la motorizzazione esclusivamente elettrica: sarà questa la novità assoluta per il modello. Fiat Ulysse potrebbe quindi utilizzare il propulsore elettrico da 136 cavalli visto sulla Zafira e-Life con batteria che garantirebbe fino a circa 300 chilometri di autonomia. Va ricordato che la prima generazione di Ulysse arrivò nel 1994 per poi procedere con un resyling nel 1997, quindi la nuova generazione che debuttava nel 2002 rimase in listino fino al 2010.

Fiat Ulysse si potrà ordinare a partire dall’inizio del 2022, mentre Scudo (che sarà disponibile nelle varianti Combi, Pianale Cabinato e Furgone) aprirà le ordinazioni già entro fine 2021.

Looks like you have blocked notifications!