in

Produzione software auto: così Bosch entra nel futuro

Il comparto industriale dei veicoli sta cambiando: per la produzione software auto, Bosch entra nel futuro

La rivoluzione elettrica delle vetture, la guida autonoma: il comparto industriale dei veicoli sta cambiando: per la produzione software auto, un colosso come la tedesca Bosch entra nel futuro. Lo fa col progetto di ricerca SDM4FZI (Software-Defined Manufacturing for the Vehicle and Supplier Industry): sotto la guida della multinazionale germanica, dell’Università di Stoccarda e del Karlsruhe Institute of Technology (KIT).

Obiettivo, progettare software in grado di eseguire in modo flessibile la pianificazione. Ma anche la gestione e le modifiche in ogni area: dai singoli componenti alle intere fabbriche. Per aumentare il numero di versioni e di apportare più rapidamente le modifiche a modelli e prodotti. Migliorando anche la competitività.

Chi mette i soldi? Il ministero dell’Economia e dell’Energia tedesco finanzierà il progetto di ricerca con un totale di 35 milioni di euro. Servono soldi pubblici per restare in piedi, ora come non mai. Giustamente, Paesi come Germania e Francia, ma anche UK, vogliono stare al passo coi tempi, per evolversi, investendo nell’auto: pilastro dell’economia di ogni nazione che intende crescere in futuro. Con ecoincentivi, colonnine, riconversione, riqualificazione.

Produzione software auto così Bosch entra nel futuro

Software auto: la chiave del futuro

Si parta da un problema base. Molti macchinari sono progettati e realizzati specificamente per un solo nuovo prodotto. Il software è in genere legato in modo univoco a un macchinario o a un prodotto particolare e non può essere riconvertito per altri processi. Qui entra in gioco il progetto SDM4FZI: per creare un framework uniforme per le fabbriche, che consenta di costruire nuovi prodotti negli ambienti operativi esistenti senza lunghi tempi per riconvertire i macchinari.

Insomma, trasformarsi in fretta, con le tempistiche richieste oggi da tecnologie sofisticate. Secondo il Project Manager di Bosch, Matthias Meier, un ecosistema per la produzione basata sul software permette di portare i vantaggi della tecnologia cloud nei processi produttivi. Il software consente di utilizzare la tecnica di automazione e i sistemi informatici per singole applicazioni specifiche, senza dover costruire l’hardware da zero.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento