in

Jeep Grand Cherokee richiamata: inquina troppo

Richiamo per migliaia di unità di Jeep Grand Cherokee vecchia generazione che inquinano troppo

Jeep Grand Cherokee torna alla ribalta nel mondo dei motori per un motivo non certamente bellissimo. L’attuale top di gamma della casa americana in Europa è stata considerata come una vettura troppo inquinante dalla Commissione Europea e dunque è costretta al richiamo per correre ai ripari. Ancora una volta, sono le emissioni eccessive di ossido di azoto (Nox) che sono state misurate in determinate condizioni di utilizzo.

Richiamo per migliaia di Jeep Grand Cherokee: inquinano troppo

Non si tratta del nuovo modello ma della precedente generazione la WK. Quella che per intenderci è stata commercializzata dal 2010 e la cui produzione si è interrotta nei mesi scorsi. Sarebbero migliaia le Jeep Grand Cherokee richiamate per questo motivo. Al momento non sappiamo esattamente quante siano nello specifico i modelli coinvolti ne quando questi sono stati prodotti. Infatti Jeep si è per il momento limitata a fornire i codici di omologazione CE dei veicoli richiamati.

Sono interessati i Jeep Grand Cherokee che termiano con C5LD2A, D5HD2A, D5LD2A, B5LD2A e B5HD2A e quelli che terminano con E5HD2A, E5HD2S, E5LD2A, F5HD2A, F5HD2S e F5LD2A.  In ogni caso Jeep sarà più specifica nelle prossime settimane quando i proprietari dei veicoli Jeep Grand Cherokee interessati dal problema saranno contattati e invitati a portare la propria auto nel più vicino concessionario per le modifiche necessarie che come sempre accade in questi casi saranno effettuati a titolo gratuito.

Jeep Grand Cherokee
Jeep Grand Cherokee: migliaia di unità della precedente generazione del celebre SUV della casa americana di Stellantis richiamate in quanto inquinano troppo per quelli che sono i limiti previsti

I richiami in Europa per questo motivo stanno diventando sempre più frequenti. In Europa le norme sulle emissioni diventano sempre più restrittive ogni anno che passa e le case automobilistiche devono fare i conti con questa realtà. Jeep Grand Cherokee dunque è solo l’ultima vittima del “sistema”.

Stellantis però sa bene cosa fare per migliorare la situazione e infatti come vi abbiamo scritto in un altro nostro articolo è uno dei pochi gruppi che in Europa è comunque riuscito nel suo complesso a rispettare i parametri previsti per la riduzione delle emissioni nella sua gamma. Vi aggiorneremo ovviamente nel caso in cui dovessero arrivare nuove informazioni su questo richiamo che è stato reso noto da poche ore e su cui al momento si sa davvero poco.

Ti potrebbe interessare: Jeep Wrangler Night Eagle 2021: debutta una nuova versione speciale

Looks like you have blocked notifications!