in

Ferrari F12 berlinetta 70th Anniversary: raro esemplare all’asta

Una rara Ferrari F12 berlinetta celebrativa, che rende omaggio alla 599 GTO, è in vendita.

La Ferrari all'asta (Foto Silverstone Auctions)

Collezionisti pronti a sfidarsi a suon di rilanci per cercare di assicurarsi una speciale Ferrari F12 berlinetta 70th Anniversary del 2017. Ad occuparsi della vendita sarà Silverstone Auctions, nell’asta del 25 novembre che andrà in scena al Riyadh Car Show 2021, in Arabia Saudita. Diverse le modalità con cui si potrà prendere parte alla sessione d’incanto, in presenza o a distanza. Da nuova la vettura ha percorso soltanto 622 chilometri. Questo dovrebbe concorrere ulteriormente alla sua appetibilità, perché non è facile trovare esemplari usati così poco nel tempo.

La supercar destinata alla tentazione dei potenziali acquirenti ha il telaio numero ZFF74UHT7H0229197. Appartiene a una serie celebrativa sviluppata dal reparto Tailor Made della casa del “cavallino rampante” per onorare il 70° anniversario del marchio. Le livree di ciascuno dei 70 esemplari nati nell’ambito di questo progetto, rendevano omaggio ad alcune delle auto di Maranello più belle della storia. Alla loro definizione hanno concorso anche i designer del centro stile della casa emiliana.

La Ferrari F12 berlinetta 70th Anniversary di cui ci stiamo occupando è la numero 66 della serie e porta il nome di “Driving Emotion”. Sua fonte di ispirazione è stata la 599 GTO del 2010. Ecco perché la sua carrozzeria Rosso Corsa è abbinata a un tetto in Grigio Silverstone. Tinta ripresa anche negli specchietti retrovisori esterni, esattamente come sull’auto più estrema della serie Fiorano. Gli interni sono in pelle nera e Alcantara Charcoal, con sedili rivestiti in tessuto 3D Sail Aunde di colore nero.

Ferrari F12 berlinetta: la sua storia

Ricordiamo che la Ferrari F12 berlinetta giunse sul mercato in sostituzione della 599 GTB. Ancora oggi questa supercar continua a raccogliere consensi, non soltanto per le doti prestazionali, ma anche per l’estetica. Il fatto che dopo di lei sia arrivata la 812 Superfast non l’ha messa in ombra. L’erede è più incisiva e gradevolmente sonora, ma il look della F12 berlinetta resta insuperato. Anche il suo sound è da antologia. Disegnata dal Centro Stile Ferrari in collaborazione con Pininfarina, questa vettura si basa sul perfetto equilibrio tra la massima efficienza aerodinamica e l’eleganza delle proporzioni.

Giusto ricordarla come la capostipite della nuova generazione di gioielli a dodici cilindri del “cavallino rampante”, dopo le Maranello e Fiorano. La Ferrari F12berlinetta segna uno straordinario riferimento prestazionale, in un quadro stilistico di alto livello, dove la bellezza delle forme si coniuga all’eccellenza dello studio aerodinamico, curato in modo raffinato. Lecito parlare di un’opera d’arte. Quest’auto è una straordinaria bandiera della capacità creativa italiana, sul piano tecnico, stilistico e prestazionale. La carrozzeria si offre al godimento degli occhi con un fascino mozzafiato.

Propulsore potente e coinvolgente

Il motore di 6.3 litri è un gioiello. Fonte di melodie rossiniane che catturano il cuore, eroga 740 cavalli di potenza. Le performance erano da primato ai suoi tempi: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.1 secondi, passaggio da 0 a 200 km/h in 8.5 secondi, velocità massima superiore ai 340 km/h. A Fiorano il crono sul giro era di 1’23”. Nessuna “rossa” stradale di quegli anni faceva meglio. I numeri prima citati sono di valore assoluto ancora oggi. Si uniscono inoltre al massimo divertimento di guida, dote di primaria importanza su una creatura del genere. Ricordiamo che si tratta di un modello del 2012.

La Ferrari F12 berlinetta è una testimonianza dell’arte creativa italiana. Questa vettura mette a segno un eccellente comportamento dinamico. Di altissimo livello la qualità tecnologica, con uno studio evoluto su tutti i fronti. A favore di questa supercar gioca il grande valore dell’handling, grazie ai rapidi inserimenti, all’elevata velocità di percorrenza delle curve e alla drastica riduzione degli spazi di frenata. Impossibile non lasciarsi sedurre dal suo fascino conturbante, sia da ferma che in movimento. Specie se si tratta di un esemplare speciale come quello messo all’asta a Riyadh da Silverstone Auctions.

Fonte – Foto | Silverstone Auctions

Looks like you have blocked notifications!