in

Ferrari 812 Superfast: un esemplare speciale Tailor Made

Personalizzare un’auto come la Ferrari 812 Superfast richiede delle cautele, ma qui si è fatto un lavoro di grande finezza.

Vista 3/4 anteriore (foto profilo Facebook Ferrari)

Una Ferrari 812 Superfast è stata trattata dagli uomini e dalle donne di Tailor Made, l’esclusivo programma della Casa di Maranello per quei clienti che desiderano una personalizzazione a livello sartoriale della propria automobile. In questo caso, il committente, per trasmettere la sua personalità al modello, ha scelto una livrea in “Shark Gray”, con inserti in carbonio e piccole bandiere italiane, che si ritrovano anche nell’abitacolo.

Sono dettagli che, come sapienti colpi di pennello, conferiscono un’identità specifica a questo esemplare su misura, dove le modifiche si fanno notare con grande discrezione. Le strisce tricolori si ritrovano, come un flusso che sfuma, nel frontale e nel profilo laterale di questa Ferrari 812 Superfast, subito dopo il passaruota. Pure nel volante c’è una nota dello stesso tipo, inserita con estrema delicatezza nel quadro espressivo generale.

Molto raffinati gli inserti in materiale composito, presenti in vario modo, per arricchire la preziosità di un’esecuzione brillante su tutti i fronti. L’abitacolo concede alla vista e al tatto una selezione di tessuti hi-tech. Io non amo i grandi stravolgimenti sulle opere d’arte, ecco perché apprezzo la misura della personalizzazione Tailor Made eseguita su questa Ferrari 812 Superfast, presentata dalla Casa di Maranello sul suo profilo Facebook. Per il resto, l’auto è identica alle altre della stessa serie. Del resto, stiamo parlando di un modello di riferimento, che non delude su nessun fronte.

Le emozioni del V12 di Maranello

Ferrari 812 Superfast

Erede della F12berlinetta, anche la Ferrari 812 Superfast fa appello alle doti di un motore a dodici cilindri, come nella migliore tradizione del marchio. L’asticella viene però spinta più in alto rispetto all’antesignana, su tutti i fronti. Ne guadagnano il profilo prestazionale ed emotivo. Il risultato? Una supercar senza compromessi, che regala immense soddisfazioni sia su strada che in pista, senza rinunciare al comfort di una granturismo.

Qui il V12 da 6.5 litri, disposto in posizione anteriore-centrale, sviluppa una potenza massima di 800 cavalli a 8500 giri al minuto. Il sound è da pelle d’oca, soprattutto agli alti regimi, che esaltano la sensazione di sportività estrema. La Ferrari 812 Superfast è una vettura molto coinvolgente, degna della migliore tradizione del marchio del “cavallino rampante“. Gli ingegneri della casa di Maranello le hanno conferito delle doti dinamiche d’eccellenza. Anche l’elasticità è al top: l’80% della coppia massima di 718 Nm a 7000 giri al minuto è già disponibile ai 3500 giri al minuto, a totale vantaggio della guidabilità e dell’accelerazione in ripresa fin dai bassi regimi. Il cambio dual clutch regala passaggi di marcia più veloci del pensiero.

Ferrari 812 Superfast: gioiello tecnologico

Ferrari 812 Superfast

Perfetta l’integrazione fra il servosterzo elettrico EPS (Electric Power Steering) e gli altri sistemi e controlli presenti sulla vettura, come il Side Slip Control (SSC) e il Passo Corto Virtuale 2.0 (PCV), che aumenta l’agilità e riduce i tempi di risposta. La Ferrari 812 Superfast è un gioiello, molto curato anche sul piano aerodinamico, per ottenere un alto carico deportante, senza inficiare la purezza dell’esecuzione stilistica.

L’assenza di vistosi alettoni è una prova di quanto validi siano stati i frutti del lavoro svolto al computer e in galleria del vento. Del resto, stiamo parlando di uno staff tecnico al vertice, capace di ottenere sempre i migliori risultati. La prova giunge dalla nuova Ferrari 812 Competizione, derivata dalla 812 Superfast ed ancora più estrema, che raggiunge traguardi inimmaginabili, ma lì il target è diverso: si tratta di una clientela dall’animo più racing.

Il proprietario della vettura di cui ci siamo occupati in questo post non potrà competere con il livello prestazionale dell’ultima nata, ma avrà potenza e performance comunque al top, con un allestimento esclusivo e nel segno del buon gusto creato insieme agli uomini e alle donne del programma Ferrari Tailor Made. A voi le immagini del suo “giocattolo” Made in Maranello.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento