in

Prezzo del GPL auto in Italia alle stelle

Rincara il prezzo del GPL auto in Italia. Non si ferma l’ondata di aumenti generalizzata. Che mazzata per chi desidera risparmiare

Senza tregua, senza respiro, con un pressing continuo di aumenti ovunque: dura la vita dell’automobilista in Italia. Adesso, il prezzo del GPL auto va alle stelle.

Il GPL servito vola a 0,821 euro/litro in media. Sulle autostrade, GPL 0,92 euro/litro. Siamo a un +21% circa da gennaio 2021. Grosso modo, il prezzo medio mensile era di 0,592 di un anno fa.

Che mazzata per chi ha comprato un’auto a gas con un obiettivo ben preciso: risparmiare. Macinare tanti km senza subire stangate alla pompa. Si va a colpire il consumatore super virtuoso che col gas desidera far quadrare i conti.

“Una situazione che si avvia velocemente verso l’insostenibilità, perché molte imprese del settore, in particolare le più piccole, iniziano ad essere alle prese con problemi di liquidità pesanti”, denuncia Paolo Andreini, presidente Cna Fita Forlì-Cesena. Quindi, guai per chi fa il pieno di gas, ma pure per gli operatori.

Questione prezzo GPL: quando finisce l’incubo?

Diamante Menale, presidente di Energas, spiega a Staffetta Quotidiana: “Negli ultimi 15-16 mesi siamo passati dal picco minimo al picco massimo. In particolare sui prodotti gassosi come GPL e GNL. Ma i rincari riguardano un po’ tutto il comparto delle materie prime, compreso il grezzo e i moduli fotovoltaici, per i quali siamo passati da 600 a 900 euro al kW. C’è sicuramente una componente di aspettativa di rimbalzo economico, di ripresa”.

Ma in futuro, il GPL salirà ancora? Probabilmente no, dice Menale: ora è come se dovessimo recuperare un anno di domanda. Tutti cercano di assicurarsi materie prime per sostenere i progetti che sono stati congelati per un anno.

In discussione anche il ruolo del GPL nella decarbonizzazione. “Noi siamo convinti che GPL e GNP debbano avere un ruolo fondamentale per favorire la transizione. I prodotti gassosi, pur non essendo particolarmente migliorativi dal punto di vista della CO2, sono comunque virtuosi per quanto riguarda polveri, particolato e qualità dell’aria. Invece, negli ultimi tempi, c’è stata un’accelerazione, per cui pare che si voglia arrivare in 5-10 anni a un obiettivo che prima si pensava di raggiungere in 30 anni”.

Cancellati i debiti con il Fisco con il condono: addio a multe e bollo auto dal 1 novembre

Looks like you have blocked notifications!