in

Maserati Grecale: la presentazione è stata posticipata

Il motivo è da attribuire alla mancanza di semiconduttori che non permetterebbe di soddisfare la domanda

La presentazione ufficiale del nuovo Maserati Grecale era inizialmente prevista per il prossimo 16 novembre. Tuttavia, la casa automobilistica modenese ha appena annunciato che è stata posticipata alla primavera del 2022 in considerazione della situazione relativa all’interruzione della catena di fornitura di componenti importanti per completare il processo produttivo delle vetture.

A causa della scarsità di semiconduttori, la quantità di produzione non consentirebbe di rispondere adeguatamente alla domanda globale attesa per il nuovo Grecale. Il secondo SUV del Tridente sarà un prodotto caratterizzato da contenuti estremamente innovativi, in particolar modo per quanto riguarda la connettività e l’interfaccia uomo-macchina.

Maserati Grecale Trofeo ultime foto spia Italia
Maserati Grecale, uno degli ultimi prototipi avvistati in foto spia

Maserati Grecale: il debutto ufficiale slitta alla primavera 2022

Questa notizia sicuramente non farà felici tutti coloro che stavano aspettando impazienti il nuovo Maserati Grecale, anche considerando gli avvistamenti sempre più frequenti. Proprio un paio di giorni fa, infatti, è stato avvistato un prototipo con specifiche statunitensi sulle strade di Torino con il solito camuffamento blu/nero usato dal marchio di Stellantis per nascondere l’aspetto del SUV compatto.

Grazie alle ultime indiscrezioni, sappiamo che il nuovo Grecale sorgerà sulla piattaforma Giorgio condivisa con il cugino Alfa Romeo Stelvio (e la Giulia). Con una produzione prevista nello stabilimento di Cassino (in provincia di Frosinone), il secondo SUV del Tridente dovrebbe essere offerto con diversi motori. Si parla della dello stesso V6 biturbo da 2.9 litri dello Stelvio Quadrifoglio, in cui riesce a produrre 510 CV di potenza e 600 nm di coppia massima.

Rumor hanno riportato anche una versione depotenziata del nuovo Nettuno V6 biturbo da 3 litri che ha debuttato sulla MC20. Sotto il cofano di quest’ultima riesce a sviluppare 630 CV e 730 nm. Ovviamente, un propulsore del genere sarà utilizzato sulla versione top di gamma che dovrebbe chiamarsi Maserati Grecale Trofeo.

Attesi altri due allestimenti, GT e Modena, proprio come gli altri veicoli che compongono l’attuale gamma del brand modenese. Il Maserati Grecale entry-level dovrebbe condividere il gruppo propulsore ibrido con la Ghibli Hybrid, costituito da un quattro cilindri in linea turbo abbinato alla tecnologia mild hybrid.

Non ci resta a questo punto che attendere le prossime settimane per scoprire la nuova data di presentazione.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento