in

Nuove Alfa Romeo 6C e 4C potrebbero appartenere alla futura gamma del Biscione

La futura gamma sportiva di Alfa Romeo potrebbe arricchirsi con 2 nuove vetture interessanti

Nuova Alfa Romeo 6C e 4C 1 giugno

Il prossimo 1 giugno, in occasione dell’Investor Day di Balocco, Sergio Marchionne potrebbe annunciare delle novità interessanti che riguardano le nuove Alfa Romeo 6C e 4C. Secondo le ultime indiscrezioni emerse in rete, le 2 nuove auto sportive del Biscione andranno ad affiancarsi all’attuale generazione della 4C e a confermare lo spirito sportivo dello storico marchio di Fiat Chrysler Automobiles.

Inoltre, addetti ai lavori sostengono che il lancio di queste 2 nuove auto andrà a confermare l’interesse della casa automobilistica milanese non solo verso SUV e crossover. Le nuove Alfa Romeo 6C e 4C avranno l’obiettivo di piazzarsi nel segmento premium della gamma futura del celebre brand di Milano, sempre se il 1 giugno Sergio Marchionne le annuncerà nel nuovo piano industriale del suo gruppo automobilistico italo-americano.

Nuova Alfa Romeo 6C e 4C 1 giugno

Alfa Romeo: la 6C e la nuova 4C potrebbero essere le prossime auto sportive del brand di Milano

La notizia è stata anche confermata dalla nota rivista automobilistica Quattroruote in cui ipotizza la presenza di queste 2 vetture fra le novità del Biscione. Per quanto riguarda la meccanica e il design, purtroppo al momento sappiamo ben poco sulle nuove Alfa Romeo 4C e 6C.

Quello che possiamo dirvi per certo è che parliamo di 2 veicoli molto attesi dai fan della casa automobilistica milanese visti i tanti render comparsi sul web nelle ultime settimane che hanno provato ad ipotizzare lo stile delle nuove auto sportive.

Alfa 6c Coupè

Per l’Alfa Romeo 6C possiamo comunque immaginare l’implementazione di un motore sicuramente performante che gli permetterebbe di piazzarsi sul mercato come la vettura più potente del Biscione. Non ci resta che attendere i prossimi giorni per scoprire ulteriori informazioni al riguardo.

Un commento

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero

Lascia un commento