in

Alfa Romeo 6C: nuova indiscrezioni sulla supercar

La nuova sportiva del Biscione entrerà in produzione nel 2020.

Alfa Romeo 6C

Il sito “Motor1.com” ha pubblicato nuove indiscrezioni sulla supercar Alfa Romeo 6C, basate sulle dichiarazioni fatte da Pogea Racing GmbH. Quest’ultimo è il tuner tedesco che, da oltre vent’anni, è specializzato nell’elaborazione di vetture del Biscione. Sulla propria pagina facebook, Pogea Racing ha riportato nuove anticipazioni sulla Alfa Romeo 6C, citando “una fonte affidabile e legittima, molto vicina al management di FCA” che, già in passato, “ha rilasciato dichiarazioni poi risultate vere”.

La supercar Alfa Romeo 6C dovrebbe entrare in produzione nel 2020, ma quest’anno potrebbe essere svelata già sotto forma di concept car, in uno dei prossimi Saloni internazionali dell’automobile (Ginevra a marzo, New York e Pechino ad aprile, Parigi ad ottobre e Los Angeles a novembre). L’anno prossimo, invece, sarà quasi certamente presentata la versione di serie.

Per quanto riguarda la meccanica, la coupé Alfa Romeo 6C sfrutterà la piattaforma ‘Giorgio’ a trazione posteriore, portata al debutto dalla berlina Giulia. Inoltre, potrebbe rappresentare il modello ‘alter ego’ dell’altra supercar italiana Maserati Alfieri, versione di serie dell’omonima concept car esposta al Salone di Ginevra del 2014.

Al momento del lancio, l’inedita Alfa Romeo 6C sarà svelata, molto probabilmente, nella sportiva declinazione Quadrifoglio con il motore a benzina 2.9 V6 BiTurbo da 510 CV di potenza e 600 Nm di coppia massima, capace di garantire prestazioni eccezionali, ovvero più di 300 km/h di velocità massima e meno di quattro secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Infine, la Alfa Romeo 6C a ‘sei cilindri’ rappresenterà la ‘quadratura del cerchio’ della Casa del Biscione nel segmento delle supercar, dopo la massima espressione in questa categoria con l’istant classic 8C Competizione ad ‘otto cilindri’ e l’attuale supercar 4C di dimensioni compatte a ‘quattro cilindri’. Inoltre, con questo modello sarà confermato nuovamente il connubio con Maserati.