in

Alfa Romeo Giulietta: torna anche lei o no?

Dopo che nelle scorse ore si è saputo del ritorno di una nuova Lancia Delta, ci si chiede se tornerà anche Alfa Romeo Giulietta

Alfa Romeo Giulietta elettrica

Hanno fatto molto rumore nelle scorse ore le dichiarazioni del numero uno di Lancia, l’amministratore delegato Luca Napolitano, il quale ha detto chiaramente che una nuova Lancia Delta si farà confermando le numerose indiscrezioni che erano state diffuse in proposito negli scorsi mesi. I numerosi fan del Biscione ma anche gli addetti ai lavori si chiedono ora se lo stesso avverrà con Alfa Romeo Giulietta. Anche la celebre berlina compatta dello storico marchio milanese è stata al centro di numerose voci e indiscrezioni negli ultimi mesi a proposito di un suo clamoroso ritorno.

Nei mesi scorsi lo stesso numero uno di Alfa Romeo, il CEO Jean-Philippe Imparato, aveva dichiarato nel corso di una celebre intervista di voler arricchire la gamma del Biscione con modelli che possano aumentare e non di poco le immatricolazioni confermando il ritorno del marchio milanese in segmenti di mercato “popolari”.

Dunque ipotizzare una nuova Alfa Romeo Giulietta era sembrato una logica conseguenza. Sempre nei mesi scorsi era girata la voce che le nuove Giulietta e Lancia Delta avrebbero avuto molte cose in comune e sarebbero state prodotte insieme nello stabilimento di Cassino. Dunque l’annuncio ufficiale del ritorno di Delta potrebbe rappresentare un nuovo indizio sul possibile rientro nella gamma di Alfa Romeo di una Giulietta.

La vettura potrebbe quindi affiancare Alfa Romeo Tonale nel segmento C del mercato, dando ai clienti della casa milanese un’alternativa. Tuttavia esiste al momento un’altra scuola di pensiero secondo cui il fatto che sia stata annunciata la nuova Lancia Delta non sarebbe un buon segno per una nuova Alfa Romeo Giulietta. Infatti secondo questi è possibile che Stellantis possa aver deciso di mettere in atto una strategia per non far fare ai propri marchi premium una inutile concorrenza interna evitando doppioni.

 Ad esempio abbiamo saputo che Lancia non produrrà per il momento un B-SUV puntando su la nuova generazione di Ypsilon mentre Alfa Romeo rinuncerà ad una nuova MiTo ma avrà un B-SUV. Lo stesso dunque potrebbe accadere nel segmento C con Alfa Romeo Tonale e Lancia Delta che potrebbero quindi essere le uniche proposte di Alfa Romeo e Lancia in quel segmento di mercato. Vedremo dunque quali delle due teorie troverà fondamento nella realtà dei fatti.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: possibile guasto all’ABS

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento