in

Citroën C5 Aircross 2023: proseguono i test su strada

Le motorizzazioni dovrebbero essere le stesse del modello attuale

Sembra che Citroën sta lavorando per portare quanto prima sul mercato il nuovo restyling della Citroën C5 Aircross. La conferma arriva dall’ultimo prototipo completamente camuffato avvistato sulle strade della Romania. Solitamente, qui è possibile incrociare auto di prova di Dacia e Citroën.

Purtroppo, il rivestimento mimetico copre la parte frontale, la zona inferiore del profilo laterale e il portellone posteriore. Ciò significa che proprio in questi punti dovremmo trovare dei cambiamenti. In base alle ultime indiscrezioni emerse in rete, la C5 Aircross 2023 dovrebbe debuttare nel corso della primavera del prossimo anno.

Citroën C5 Aircross 2023: l’ultimo prototipo è stato avvistato sulle strade della Romania

L’attuale generazione del SUV circola sulle strade europee da ormai tre anni. Il restyling di metà carriera dovrebbe portare una nuova firma luminosa per i fari a LED come visto con le ultime novità annunciate dalla casa automobilistica francese. Un esempio è l’ultimo restyling della C3. La stessa cosa dovrebbe riguardare anche il posteriore. Nessuna modifica è invece attesa per le barre al tetto e le cornici cromate presenti attorno ai vetri.

La nuova Citroën C5 Aircross dovrebbe portare pochi cambiamenti nell’abitacolo. L’aggiornamento più importante potrebbe essere il display touch da 10″ per il sistema di infotainment, come visto sul cugino Peugeot 3008 che è stato rinnovato alla fine del 2020. È atteso anche un quadro strumenti digitali da 8”. Per il resto, dovrebbero rimanere i tre sedili posteriori indipendenti, una caratteristica molto difficile da trovare in questo segmento.

Sotto il cofano, la Citroën C5 Aircross 2023 dovrebbe avere gli stessi motori del modello attuale. Sono disponibili il benzina PureTech e il diesel BlueHDi che offrono entrambi una potenza di 130 CV e possono essere abbinati a un cambio automatico a 8 rapporti. Presente anche la versione ibrida plug-in da 225 CV di potenza.

Forse, il marchio di Stellantis potrebbe aumentare di qualche chilometro l’autonomia di quest’ultima variante per renderla più appetibile agli occhi dei consumatori. Non ci resta che attendere le prossime settimane per vedere se emergeranno ulteriori informazioni sul restyling di metà carriera.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!