in

Il Salone di Bruxelles 2022 si farà

Pochi giorni dopo si svolgerà il Salone di Ginevra 2022

Gli organizzatori del Salone di Bruxelles non hanno più voglia di aspettare la conferma della partecipazione inviata a diverse case automobilistiche. Perciò hanno confermato direttamente l’apertura delle porte della 99ª elezione della kermesse belga.

Solo pochi giorni fa questo salone automobilistico era in bilico dopo il rifiuto di grandi produttori del settore automotive come Mercedes, BMW, Gruppo Volkswagen e Stellantis. Come già riportato, il gruppo automobilistico italo-francese ha cambiato idea, confermando la sua presenza all’evento.

Salone di Bruxelles 2022: gli organizzatori hanno confermato lo svolgimento della 99ª edizione

Questa è sicuramente una buona notizia in quanto una percentuale importante delle vendite in Belgio è rappresentata proprio da alcuni dei marchi che compongono Stellantis, quindi la sua mancata partecipazione avrebbe provocato un calo in questo mercato. Purtroppo, non sappiamo al momento quali brand prenderanno parte al Salone di Bruxelles 2022 e soprattutto quali saranno le novità ad essere svelate.

Ad ogni modo, il comitato organizzativo ha confermato che la manifestazione si terrà dal 14 al 23 gennaio 2022. Ci sarà un cambiamento del format dell’evento. Sebbene le presentazioni fisiche di nuove auto sono state garantite, l’attenzione si è spostata sulla mobilità sostenibile.

La stessa linea è stata intrapresa con il recente Salone di Monaco 2021 dove sono state promosse nuove soluzioni di trasporto alternative ed è stata dedicata particolare attenzione ai veicoli elettrici e ibridi plug-in di ultima generazione. Saranno proprio queste le basi che sosterranno la 99ª edizione del Salone di Bruxelles.

In molti sperano che questa kermesse porti delle novità interessanti rispetto alle edizioni precedenti, che sono passate sempre più inosservate. Questo perché pochi giorni dopo aprirà i battenti il Salone di Ginevra dopo due anni di chiusura a causa del coronavirus.

Anche il grande evento svizzero proporrà un format basato sulla mobilità sostenibile e diverse importanti case automobilistiche lo hanno già scelto per presentare le ultime novità del settore. Un esempio è Alfa Romeo che sfrutterà proprio questa manifestazione per annunciare il suo secondo SUV: l’Alfa Romeo Tonale.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento