in

Maserati richiama 700 Levante, Quattroporte e Ghibli 2021

Il problema riguarda il sistema di fissaggio del seggiolino per bambini

Maserati ha annunciato nelle scorse ore un richiamo negli Stati Uniti che riguarda 701 esemplari. Secondo quanto dichiarato dalla casa automobilistica modenese, il problema riguarda il sistema di ritenuta del seggiolino per bambini.

I veicoli coinvolti nel richiamo possono avere delle cinture di sicurezza con riavvolgitori a bloccaggio automatico difettosi i quali potrebbero disattivarsi prima del previsto. Ciò significa che un seggiolino per bambini potrebbe non essere fissato saldamente al sedile del veicolo. Un problema simile ha coinvolto in passato oltre 19.000 veicoli di Volvo.

Maserati Quattroporte
Maserati Quattroporte

Maserati: emesso un richiamo per alcune vetture vendute negli Stati Uniti

Nello specifico, Maserati ha emesso il richiamo per il Maserati Levante 2021 prodotto tra il 31 dicembre 2020 e il 26 luglio 2021 e le Quattroporte e Ghibli 2021 costruite tra il 31 dicembre 2020 e il 22 luglio 2021.

Come già riportato nelle scorse righe, in totale parliamo di 701 esemplari (503 Levante, 89 Quattroporte e 109 Ghibli). Il Tridente sostiene che i proprietari potrebbero notare il problema nel momento in cui installano un seggiolino per bambini sul sedile e non viene fissato saldamente. Maserati afferma che ispezionerà i riavvolgitori delle cinture di sicurezza di tutti i modelli coinvolti nel richiamo e li sostituirà con dei nuovi che soddisfano gli standard di sicurezza.

Maserati Ghibli Trofeo Corse
Maserati Ghibli Trofeo Corse

Sia le concessionarie Maserati che i proprietari dei veicoli coinvolti saranno avvisati attorno al 22 ottobre. Per fortuna, sembra che questo problema non riguardi Levante, Quattroporte e Ghibli 2021 commercializzate in Europa.

Il richiamo arriva in un momento in cui lo storico marchio di Stellantis sta preparando il lancio del suo prossimo SUV Maserati Grecale, con la presentazione ufficiale prevista per novembre. Il modello è stato già avvistato in diverse foto spia in forma prototipale e sappiamo che condividerà diverse caratteristiche con lo Stelvio, tra cui la piattaforma Giorgio.

Il nuovo veicolo sarà offerto in tre versioni chiamate GT, Modena e Trofeo con quest’ultima che dovrebbe nascondere sotto il cofano il V6 biturbo da 2.9 litri usato su Giulia e Stelvio Quadrifoglio. Per il momento, però, parliamo esclusivamente di indiscrezioni in quanto non c’è ancora nulla di ufficiale.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!