in

Lancia: il futuro tra nuovi investimenti e modelli premium

Il piano di crescita di Lancia è appena iniziato

lancia-novita

Il piano di rinascita di Lancia ci sarà. Stellantis non abbandonerà il marchio e ha già in programma nuovi investimenti per la creazione di una gamma di modelli di nuova generazione. A gestire il “rilancio” di Lancia ci sarà il CEO Luca Napolitano che da pochi mesi ha assunto la guida del brand dopo aver gestito i marchi Fiat e Abarth nell’area EMEA per diversi anni.

A gestire il design delle Lancia di nuova generazione sarà, invece, Jean-Pierre Ploué, responsabile del design di Stellantis, che ha scelto di guidare in prima persona la nascita dei nuovi modelli che costituiranno la gamma futura di Lancia. Il futuro del marchio è ancora tutto da scrivere ma alcuni punti fermi sono già stati definitivi e verranno utilizzati per sviluppare i modelli in arrivo nei prossimi anni.

Il CEO di Lancia, Luca Napolitano, sottolinea: “Jean-Pierre Ploué, responsabile dello stile del gruppo Stellantis, guiderà un gruppo di giovani designer chiamati a reinterpretare il marchio”. Si tratta di una scelta davvero importante per il futuro di Lancia, marchio considerato come parte della divisione premium di Stellantis sin dalla nascita del gruppo.

Il futuro di Lancia dovrebbe passare anche per una Ypsilon, ovvero un’auto da città che verrà però reinterpretata in base alle esigenze dell’attuale contesto di mercato.  Secondo Napolitano: “L’eccletticità di Lancia tornerà indietro nel tempo. Come è successo per la Stratos, la Fulvia. Non sarà pensata per le donne, sarà un’auto trasversale. Una bellezza senza tempo né genere”.  

Jean-Pierre Ploué Luca Napolitano Lancia

Come sarà la gamma futura di Lancia

Per il momento, le informazioni relative al futuro di Lancia sono pochissime. La dirigenza di Stellantis non ha confermato alcuna indiscrezione apparsa online in questi ultimi mesi. L’unico punto fermo del progetto di crescita di Lancia è rappresentato dalla garanzia che il gruppo punterà sul marchio e lo farà con investimenti sufficienti per dare vita ad una nuova gamma.

La nuova gamma di Lancia sarà costituita da modelli premium che, come confermato dallo stesso Napolitano, andranno “ben oltre l’attuale Ypsilon“. In passato si è parlato con una certa insistenza della realizzazione di un nuovo B-SUV (su base CMP) da produrre nello stabilimento di Tychy, in Polonia, dove attualmente viene realizzata la Lancia Ypsilon.

Nel futuro di Lancia, però, c’è anche il ritorno in segmenti più in linea con il suo carattere di marchio premium. Nei prossimi anni, infatti, arriveranno, molto probabilmente, modelli di segmento C e segmento D che andranno a completare la gamma di nuova generazione di Lancia. Per il momento, in ogni caso, non ci sono ancora conferme ufficiali sulle scelte dell’azienda.

Maggiori dettagli potrebbero arrivare già nel corso dei prossimi mesi. Entro la fine dell’anno o, al massimo, nel corso del 2022, Stellantis ufficializzerà il suo primo piano industriale che indicherà le linee guida per tutti i brand. In quest’occasione, sarà possibile scoprire il futuro di Lancia. Ricordiamo che il marchio, grazie agli investimenti di Stellantis, tornerà ad essere presente in tutta Europa. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento