in

Mahindra non importerà in Australia il clone della Jeep Wrangler

I rappresentanti di Mahindra in Australia hanno deciso di non vendere il Thar

Mahindra Thor clone Jeep Wrangler Australia

Continua lo scontro fra Mahindra e Jeep che riguarda la commercializzazione del Mahindra Thar, considerato molto simile all’iconica Jeep Wrangler. Nelle scorse ore è emersa la notizia che il gigante automobilistico indiano non importerà il Thar nel mercato australiano.

All’inizio di quest’anno, il sito Web australiano di Mahindra ha lanciato una pagina che parlava dell’arrivo del suddetto veicolo in Australia, informando i potenziali acquirenti tramite e-mail. La scorsa settimana, la corte federale ha avvistato su strada un esemplare del Thar importato nel paese per scopi di test. Tuttavia, il processo di omologazione non è iniziato e quindi nessun veicolo è ancora disponibile all’acquisto.

Mahindra Thor clone Jeep Wrangler Australia
Mahindra Thor

Mahindra Thar: Jeep è riuscita ancora una volta a bloccare la commercializzazione del SUV indiano

Gli avvocati che rappresentano Mahindra in Australia hanno comunicato nelle scorse ore di aver raggiunto un accordo con la corte federale il quale riporta che il produttore indiano non importerà, commercializzerà e venderà in Australia il Mahindra Thar e qualsiasi altra futura versione del veicolo in questione.

Mahindra ha precedentemente chiesto di dare un preavviso di 45 giorni a Jeep dell’intenzione di certificare e importare il fuoristrada nel mercato australiano, piuttosto che seguire i 90 giorni richiesti dalla stessa casa automobilistica di Stellantis.

Mahindra Thor clone Jeep Wrangler Australia

La settimana scorsa, il giudice John Halley ha chiesto al rappresentante legale di Mahindra il motivo del problema di seguire il termine di 90 giorni invece di quello di 45 giorni dato che non c’erano piani di commercializzare un veicolo simile alla Jeep Wrangler. All’interno della documentazione, il giudice ha affermato che non c’è alcuna intenzione da parte di Mahindra di introdurre in Australia alcun nuovo modello in questo momento.

Come parte dell’impegno della corte federale, ieri Mahindra ha accettato di fornire un preavviso scritto di almeno 90 giorni a Jeep prima di presentare una richiesta per certificare il Mahindra Thar o una futura variante da vendere in Australia. Il gruppo automobilistico indiano è inoltre obbligato a includere i dettagli dell’aspetto del veicolo destinato all’importazione, alla commercializzazione e alla vendita in Australia.

Mahindra Thor clone Jeep Wrangler Australia

La casa automobilistica indiana dovrà fornire un preavviso scritto di 90 giorni a Jeep prima di lanciare un veicolo

Una dichiarazione rilasciata da Jeep dopo l’udienza della corte federale riporta che la società è lieta che il produttore asiatico abbia ammesso e si sia impegnata a non importare, commercializzare o vendere il Thar in Australia, oltre a fornire un preavviso prima di importare qualsiasi futuro modello o variante del fuoristrada nel paese. La stessa dichiarazione di Jeep ha affermato che l’esito della corte federale illustra l’impegno dell’azienda nel proteggere l’iconico design della Wrangler.

All’interno di una dichiarazione, i rappresentanti di Mahindra Australia sostengono che l’impegno del brand presso il tribunale federale significa che non ci sarà alcuna controversia inutile in relazione al caso presentato da Jeep in Australia.

Nel momento in cui verrà sviluppato un modello specifico per il mercato australiano, il brand statunitense verrà avvisato come richiesto. Un’altra udienza è stata programmata per il 30 luglio 2021 per determinare le spese legali e i termini in base ai quali entrambe le parti vorranno concludere questa controversia.

Mahindra Thor clone Jeep Wrangler Australia
Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento